In manette, dopo sei anni di latitanza

0

E’ stato arrestato, dopo sei anni di latitanza, il ragazzo albanese di 29 anni, Rezar Cuci, che l’8 giugno del 2007 accoltellò in Piazza Margherita Marco Bedini, un residente del luogo. Il reato si consumò al culmine di una lite per futili motivi, davanti a numerosi testimoni. L’aggressore, seppur identificato, all’epoca dei fatti si rese irreperibile.

 

 

Riuscito a sfuggire al mandato di arresto internazionale, agli inizi di dicembre si è presentato alla frontiera di Trieste dove è stato fermato. I carabinieri di Rocca di Papa hanno potuto così arrestare, dopo sei anni di latitanza, l’autore di un gesto che all’epoca dei fatti destò molta impressione nell’opinione pubblica di Rocca di Papa riportando d’attualità la difficile convivenza tra stranieri e cittadini del paese. Un fatto fortunatamente isolato, però, che non ha condizionato la lenta integrazione di questi anni.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com