Antenne: nasce una commissione speciale per la delocalizzazione

0

ATTUALITA’ – Barbante, Serafini, De Santis, Fondi e Crestini i componenti della nuova formazione consiliare

Si è svolto ieri il consiglio comunale straordinario sul tema delle antenne di Rocca di Papa che ha sancito la nascita di una commissione consiliare speciale composta da cinque membri, tre di maggioranza: Roberto Barbante, Giorgio Serafini e Maurizio De Santis, e due della minoranza Enrico Fondi e Emanuele Crestini, per portare avanti in modo unitario e congiunto l’impegno per la delocalizzazione delle antenne da Monte Cavo Vetta e località Costarelle.

“E’ stato un consiglio comunale molto importante per la città di Rocca di Papa – ha dichiarato il presidente del consiglio Marika Sciamplicotti –. La delibera, adottata all’unanimità, scaturisce da una serie di incontri tra i gruppi consiliari e sancisce il carattere di unitarietà che deve avere l’impegno verso la problematica ormai annosa della presenza di emittenti radio e tv sul territorio di Rocca di Papa, aldilà delle appartenenze politiche.

Il consiglio – continua i presidente – si è protratto per tutta la giornata, acquisendo i pareri di tutti consiglieri, sulla base del lungo intervento del sindaco Pasquale Boccia sui passaggi effettuati negli anni passati, le autorità coinvolte, le richieste e i tavoli fatti, le note, le diffide, le misurazioni dei campi elettromagnetici: un faldone enorme che testimonia la battaglia finora condotta e i risultati raggiunti, di cui la commissione farà tesoro per iniziare la sua attività, sia in merito alla  delocalizzazione, che alla campagna di sensibilizzazione e prevenzione sugli effetti dell’esposizione”.

La commissione affiancherà l’Amministrazione nel percorso attuale che si sta svolgendo presso la Regione Lazio, con gli assessori all’Ambiente Fabio Refrigeri e  all’Urbanistica Michele Civita, per delocalizzare le antenne radio nei siti alternativi, come già sancito in un verbale redatto presso il Ministero dello Sviluppo Economico nel 2009 e concordato in successivi incontri con le autorità competenti e i Comuni coinvolti, verificando la compatibilità delle emittenti e mettendo in atto tute le procedure necessarie a effettuare lo spostamento.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com