Il Parco Regionale aderisce alla ”Giornata per ricordare le vittime della mafia”

0

ATTUALITA’ – Ricordando Angelo Vassallo

Il Parco dei Castelli Romani aderisce alla “Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie” ricordando Angelo Vassallo, Sindaco del comune di Pollica, ucciso in un attentato la cui sospetta matrice camorristica è tuttora oggetto di indagini da parte della magistratura. Oltre alla carica di sindaco, Angelo Vassallo ricopriva anche quella di presidente della Comunità del Parco, organo consultivo e propositivo dell’ente Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano Soprannominato il “sindaco pescatore”, politicamente Vassallo si distingueva per un marcato ambientalismo.

È dal 1996 che ogni 21 marzo si celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. Il 21 marzo, primo giorno di primavera, è il simbolo della speranza che si rinnova ed è anche occasione di incontro con i familiari delle vittime che in Libera hanno trovato la forza di risorgere dal loro dramma, elaborando il lutto per una ricerca di giustizia vera e profonda, trasformando il dolore in uno strumento concreto, non violento, di impegno e di azione di pace. “Radici di memoria, frutti d’impegno “è lo slogan che accompagnerà la giornata, quest’anno in programma a Latina, durante la quale si incontreranno nella città pontina circa 600 familiari delle vittime delle mafie in rappresentanza di un coordinamento di oltre 5000 familiari.

Un appuntamento preceduto da oltre 100 iniziative promosse su tutto il territorio nazionale e regionale, tra incontri nelle scuole, cineforum, dibattiti, convegni.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com