Via Sacra, ultimo tratto da pulire. Già si pensa ad altri siti

0

ROCCA DI PAPA / attualità – Le prossime tappe potrebbero essere gli Arcioni o le Grotte Cave

Sono terminati i lavori di pulizia della Via Sacra ad opera dei cittadini di Rocca di Papa. Dopo due settimane, l’iniziativa intrapresa dal Gruppo archeologico latino ha restituito l’antica strada romana al suo originario splendore.
Un lavoro attento e meticoloso, con la potatura della vegetazione incolta e il certosino lavori di pulizia dei basolati, uno ad uno, per lavare via il terriccio che li ricopriva.

Quattordici giorni di lavoro e dedizione che hanno riportato alla luce un bene archeologico tra i più importanti della città e che hanno consolidato, a suon di sudore e fatica, un gruppo di lavoro coeso e unanime nell’impegno civico per la propria città, senza stemmi né lustrini.

Non ci saranno medaglie né riflettori per questi ragazzi, che ora stanno ricaricando le forze attendendo giornate più magnanime per gli ultimi ritocchi.

La parte superiore della via Sacra è stato totalmente riqualificato. All’appello manca la parte inferiore, quella che dalla strada asfaltata per Monte Cavo giunge fino alla via dei Laghi, dove è visibile anche il “fallo sacro”.

Qui però dovrebbero essere a lavoro anche gli organizzatori della XVII Marathon dei Colli Albani del prossimo 11 maggio, che in vista dell’evento ciclistico hanno deciso di unirsi ai lavori dei giovani roccheggiani.

 

Intanto il gruppo di lavoro della Via Sacra sta già pensando ad altri siti su cui intervenire, come gli Arcioni o le Grotte Cave.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com