Deturpato il monumento ai martiri antifascisti

0

ATTUALITA’ – Danneggiato e macchiato da ignoti. L’ennesimo atto di inciviltà ai danni della comunità

di Fabrizio Giusti

Il cippo dedicato ai martiri antifascisti, collocato nei giardini di Via Spaventa, è stato macchiato da alcuni ignoti. Anche la scritta che reca la dedica della popolazione a chi sacrificò la sua vita contro la dittatura del ventennio è quasi scolorita e danneggiata nella parola ”antifascisti”. La situazione sarebbe così da molti giorni. Un nuovo, deprimente, atto di vandalismo che questa volta prende di mira la memoria collettiva della cittadina. Anche il monumento ai caduti della guerra, sempre nella stessa area verde, reca lo stesso problema, visto che le scritte di pennarello nella parte retrostante il manufatto ancora non sono state cancellate.

L’inciviltà di questi gesti non solo colpisce la nostra storia passata e danneggia l’immagine dell’intera comunità, ma costringe anche gli enti preposti ad intervenire con una spesa che diventa collettiva. Appare sempre più pressante, quindi, un’opera di insegnamento e sensibilizzazione diffusa nelle nuove generazioni, affinchè rispettino il patrimonio pubblico, sempre più minacciato da atti che vanno sopratutto contro il rispetto per gli altri.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com