La Pasqua che sappiamo e dobbiamo costruire

0

ROCCA DI PAPA / attualità – Abbiamo scelto questa immagine per meglio rappresentare l’imminente Pasqua. Una foto che non è certamente casuale, che ritrae un particolare di piazza Valeriano Gatta, o meglio del cielo sopra la piazza, che chiunque ci sia passato in questi ultimi giorni avrà sicuramente notato.

Ci sono degli addobbi, così come è stato per il Natale o la festa della Ciambella degli Sposi, incastonati tra le pareti arroccate. Sempre diversi, semplici ma carini.
Stavolta, in tema con le festività pasquali, sorrette da un filo, ci sono delle campane e delle colombe.

 

Semplici abbellimenti che incorniciano una piazza che attende un futuro più roseo – con il completamento del multipiano – ma che intanto si rimbocca le maniche e ci prova a dare un’immagine diversa, certamente più viva.

Poco importa se alla prima folata di vento qualche pezzo viene giù, quello che conta è che alcuni cittadini, magari due, forse tre, oppure molti di più, magari spronati dalla creatività e dalla caparbietà di chi in quella piazza ci vive o lavora, si sono seduti attorno a un tavolino per intagliare, colorare e infine appendere.

Un lavoro di squadra, silenzioso ma immensamente comunicativo. Quegli addobbi caserecci messi lì fanno più figura di qualsiasi luminaria, proprio per tutto ciò che rappresentano. Uno spaccato di Rocca di Papa in cui si è ritrovato il gusto di ingegnarsi insieme per abbellire la città, in qualunque occasione, perché nell’accoglienza c’è la chiave per superare questo difficile momento e guardare al futuro.

Con questa immagine, vogliamo augurare a tutti

Buona Pasqua.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com