Ecocentro, dopo l’ok del Consorzio di Bonifica si attende quello della Provincia

0

ROCCA DI PAPA / attualità – L’imminente riapertura della sede per lo smistamento dei rifiuti di via Borgo Valle Vergine Campagna sarà determinante per l’ampliamento della raccolta differenziata porta a porta

La raccolta differenziata a Rocca di Papa è spaccata a metà e le conseguenze sui risultati effettivi del servizio sono da sempre oggetto di critiche ed opinioni contrastanti. La zona di Campi d’Annibale, esclusa in questi anni dal procedimento del porta a porta, potrebbe, entro il 2014, rientrare finalmente nel processo di smaltimento sostenibile dei rifiuti. C’è prima da risolvere un nodo spinoso, quello del ritorno al pieno funzionamento dell’ecocentro.

L’assessore Roberto Sellati, in questo senso, è oggi possibilista: ”Stiamo attendendo – ci dice – il parere definitivo della Provincia di Roma. Sbloccato questo passaggio burocratico, l’Ecocentro potrà tornare a breve al servizio della città. E’ a quel punto che il Comune potrà dare avvio a tutte le procedure per avviare, finalmente, con un’organizzazione precisa, la raccolta differenziata anche nella zona di Campi d’Annibale e Vivaro, definendo così un percorso iniziato anni fa”.

E’ recentemente giunto infatti anche l’oneroso nulla osta atteso da parte del Consorzio di Bonifica Tevere e Agro romano per lo scarico delle acque meteoriche nel fosso della Ruccia. Quindi, ora, l’ultimo passaggio sarà attendere l’ok da parte della Provincia di Roma, per riportare in funzione l’isola ecologica, oggetto di importanti opere di messa a norma dopo i sigilli del 2011.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com