I ragazzi di Alanis (Siviglia) in visita a Rocca di Papa

0

 

ROCCA DI PAPA – Dal 23 giugno i ragazzi spagnoli in visita nella cittadina castellana

Arriveranno lunedì 23 giugno i ragazzi di Alanìs, cittadina spagnola in provincia di Siviglia, ospiti a Rocca di Papa per tutta la settimana nell’ambito del progetto europeo di interscambio culturale “La Juventud en Acciòn” denominato “Cocktail Ispano-Italiano”.

Il progetto, finanziato dalla Comunità Europea, ha avuto iniziato nell’agosto 2012 con il soggiorno gratuito in Spagna di 12 ragazzi di Rocca di Papa. Ora invece saranno i ragazzi spagnoli a visitare la città castellana, oltre a Roma e ai Comuni limitrofi, nell’ambito di un programma curato dal consigliere delegato ai Gemellaggi Luca Santangeli, in collaborazione con le associazioni cittadine.

Durante la settimana i ragazzi visiteranno i siti culturali e archeologici della Città, il Museo Geofisico, la Fortezza, la via Sacra, il borgo con i suoi caratteristici murales, oltre a svolgere attività culturali e laboratori presso il teatro civico.

Il soggiorno offre una nuova occasione di contatto tra le due città nonché di incontro tra il sindaco di Rocca di Papa Pasquale Boccia e quello di Alanis Cecilio De la Fuentes, in programma in aula consiliare sabato 28 giugno alle ore 16, con l’intento di ufficializzare il gemellaggio incentrato proprio sui giovani.

“Mi fa particolarmente piacere che il percorso di intercambio culturale tra Rocca di Papa ed Alanìs, iniziato nel 2012, confluisca in un gemellaggio vero e proprio. È la degna conclusione di un progetto che ha visto coinvolti 24 ragazzi delle due comunità. L’obiettivo è quello di arricchire le attività e gli scambi culturali dell’Ente, offrendo possibilità di crescita e condivisione dei valori europei partendo proprio dai più giovani. A tal proposito, mi preme sottolineare che lo scambio culturale è interamente finanziato dalla Comunità Europea, e quindi non pesa neanche per un solo centesimo sulle casse comunali. Ovviamente per la mia delega, con il sostegno dell’Ufficio promozione Turistica, abbiamo fatto di necessità virtù, andando a cercare fonti di finanziamento diverse da quelle classiche”.

“Sono entusiasta della grande opportunità di crescita culturale che la nostra Amministrazione è riuscita a dare ai nostri giovani – commenta il sindaco Pasquale Boccia -, e del rapporto che ormai lega la nostra comunità con quella di Alanis, che vogliamo ufficializzare e accrescere in futuro”.

 

 

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com