Rocca scivola nella vergogna: boicottato il campionato Enduro

0

enduro3ROCCA DI PAPA/ Attualità – Chiodi lungo il percorso e frecce deviate, indignati partecipanti e organizzatori

Sconcertante quanto è successo stamane a Rocca di Papa, teatro del prestigioso Campionato italiano di Enduro organizzato sotto l’egida della federazione ciclistica italiana.

 Frecce segnaletiche del percorso volontariamente invertite hanno portato fuori strada i partecipanti e, addirittura, tavole irte di chiodi hanno teso trappole pericolosissime per i ciclisti.

Sulla gara nei giorni scorsi si erano sollevate pesanti critiche da parte degli ambientalisti, in nome della tutela dei boschi e dei sentieri di Monte Cavo minacciati dal pesante afflusso di biciclette che la gara avrebbee comportato. Eppure ieri la città, presa forse un po’ alla sprovvista, aveva ben gradito le discese acrobatiche dei concorrenti lungo le vie del centro storico, animato come non mai da visitatori e villeggianti.

Ma quanto accaduto ha dell’incredibile. Non striscioni di protesta, non manifestazioni di piazza, quelli in cui bisogna metterci la faccia. Ma un boicottaggio in piena regola, che ha messo in serio pericolo tutti i concorrenti, tra cui molti giovanissimi ragazzi.

Cosa accadrà adesso è difficile dirlo. Certo c’è la disfatta di una gara nazionale e il lavoro andato in fumo di tutti gli organizzatori, su cui era vigile l’occhio della Federazione, c’è l’indignazione di chi è stato fatto inconsapevole bersaglio e c’è una città che certamente non fa una bella figura, e questo si, a livello nazionale.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com