“Rocca medievale” work in progress, in serbo tante sorprese

0

preparativi_festemedievaleROCCA DI PAPA / Attualità – Associazioni e organizzatori a lavoro per l’allestimento dell’evento storico in programma dall’8 al 10 agosto presso la Fortezza degli Annibaldi

La novità assoluta dell’estate roccheggiana, la new entry del calendario di feste e iniziative culturali e non solo, in programma dall’8 al 10 agosto, entusiasma e crea aspettative.

L’evento “Rocca Medievale” quest’anno, proposto da un’associazione veterana con sede a Lanuvio, “Accademia Medioevo”, ma che vede tra i vertici Rosaria, che ha abitato per anni proprio a ridosso della Fortezza, si sta delineando proprio quale festa dei roccheggiani.

Il tema tutto improntato sulla storia, il medioevo e i suoi usi e costumi, che mira a valorizzare un sito archeologico di grande valore come quello dell’antico castello degli Annibaldi, ben si è sposato con il Gruppo archeologico latino, nato quest’anno e animato da numerosi ragazzi con la passione per la storia e l’archeologica e che, entrati di diritto all’interno dell’organizzazione, stanno apportando idee e iniziative che di sicuro sorprenderanno.

Il lavoro da fare è tanto, si tratta di calare l’intera altura in un’atmosfera di altri tempi, la scommessa è audace e suggestiva.

Già dai prossimi giorni gli organizzatori cominceranno a ripulire il sito e a prevedere le prime installazioni, per realizzare la location medievale che accoglierà i tanti appuntamenti in programma.

Un programma che ha coinvolto tante espressioni artistiche della città che hanno conquistato di diritto un proprio spazio all’interno del ventaglio di proposte, che spazia dai laboratori storici ai convegni, dalla musica alla cucina dell’epoca.

“Ci siamo mossi fin da subito cercando l’appoggio e la partecipazione della città – commenta Rosaria -. Noi non proponiamo eventi autoreferenziali, ma cerchiamo di organizzare un evento che sia della città, sentito e percepito come la festa di tutti.

Durante i tre giorni sicuramente faremo conoscere il sito archeologico a chi ancora non lo conosce, e stimoleremo tutti gli altri a frequentarlo e viverlo di più”.

Ampia anche l’adesione il sostegno dei commercianti della zona.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com