Tari, determinate le scadenze in acconto Tarsu

0
querini_maurizio1ROCCA DI PAPA/ attualità – Prime due rate: 31 agosto e 30 settembre . L’Assessore Querini: ”Stiamo facendo il possibile per alleviare il peso sui cittadini”
Le scadenze Tari, per Rocca di Papa, si avvicinano. Sulla base dell’indirizzo già espresso con deliberazione di Consiglio Comunale n. 12 del 29.04.2013, si dovrà procedere infatti alla riscossione in acconto dell’imposta per l’anno 2014 nella misura del 60% dell’importo dovuto sulla base delle tariffe previste per la Tarsu anno 2013, al fine di un sollecito introito delle risorse necessarie per il finanziamento del servizio di gestione dei rifiuti urbani ed assimilati e per l’approvazione del Piano Finanziario per l’anno 2014, dell’approvazione delle tariffe e delle scadenze. L’esborso, secondo la proposta in sede di Giunta al consiglio comunale lo scorso 22 luglio, è stato individuato in due rate con scadenza 31/08/2014 e 30/09/2014.
Con il prossimo bilancio, da approvare entro il 30 settembre, si individueranno inoltre le nuove tariffe Tari, che andranno ad incidere sulle scadenze di fine anno. L’Assessore al Bilancio, Maurizio Querini, afferma: ”Fino ad oggi abbiamo cercato di dare un po’ di respiro ai nostri cittadini e cercheremo, inoltre, di alleviare il più possibile il peso di queste scadenze imminenti”. Considerato anche che ad ottobre sarà il momento di pagare la Tasi (che in altre realtà dei castelli romani è stata già inoltrata e pagata tra il 16 giugno e il 16 luglio), si è cercato quindi di avviare un processo di organizzazione degli obblighi fiscali che possa andare incontro il più possibile alla cittadinanza.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com