Festival della pizza, buona la seconda

0

 

ROCCA DI PAPA / Eventi – Il presidente della Pro Loco Emiliano D’Andrea: ”Rocca di Papa si è divertita”

Chiuso il sipario sulla seconda edizione del “Festival della pizza”ora è tempo di bilanci per la Pro Loco e tutte le associazioni che vi hanno preso parte. Il successo di pubblico, dovuto alla fortunata combinazione tra la pizza e personaggi conosciutissimi nel mondo del cabaret televisivo, Enzo Salvi e Alessandro Bianchi, e non da ultimo le espressioni artistiche del territorio legate alla danza e della musica, ha sicuramente premiato lo sforzo organizzativo fatto e l’impegno di molti. Forte dell’esperienza precedente, novità assoluta nel ventaglio delle proposte estive roccheggiane, e l’unica, dopo la sagra delle castagne, a saper andare oltre i confini territoriali e pescare un vasto pubblico anche dai Comuni limitrofi, la rassegna di spettacoli, cabaret e gastronomia ora mette sul piatto scelte coraggiose e lavoro svolto. Oltre duemila le pizze servite dai pizzaioli acrobatici della nazionale italiana, a fronte però di una presenza, distribuita in tutte e tre le serate, nettamente superiore. Ciò vuol dire che non tutti hanno consumato un menù, complice forse anche un certo affanno registrato nel soddisfare le ordinazioni, ma la scelta, ci dicono, è stata quella di assicurare la qualità anche a costo di una maggiore lentezza nel servizio. E comunque si è registrato un generale gradimento della pizza, accompagnata con fritti a scelta e una bottiglia d’acqua al costo di 5 euro.

Quest’anno la formula dell’ingresso a pagamento comprensivo di consumazione è stato abbandonato. Nella prima edizione questo modus operandi avevano generato non poche polemiche e comunque la vastità del parco comunale e i suoi numerosi ingressi non avevano consentito un controllo totale degli accessi. Partecipatissimi e apprezzati anche gli spettacoli, dalla performance dei “Nipoti di zia Rosina” alle esibizioni di ballo della Roma Dance Studio e della Soul Dance di Arianna Rufini, e soprattutto gli sketch di Alessandro Bianchi e Enzo Salvi, er Cipolla, anche se per quest’ultimo qualcuno ha arricciato il naso dinanzi a tante parolacce.

Tempestivi sono giunti i ringraziamenti del presidente della Pro Loco Emiliano D’Andrea: “Un ringraziamento va a tutti i volontari che si sono dedicati per settimane nell’organizzazione dell’evento. Il Gruppo si allarga giorno dopo giorno arricchendosi di persone che amano impegnarsi per la comunità e questo è l’aspetto più importante. In particolare mi sento di citare Attilio dei Ribbelli Bikers per aver allestito la zona distribuzione, l’Avis Rocca Di Papa per la sua presenza costante in tutte le iniziative della Proloco, Elisabetta Calicchia, Laura Urbinelli, Sofia Del Vescovo, Donatella Paone, Luciana Castellana, Valentina Dipierro, Massimiliano Brunetti, Andrea Basili, Giorgio Serafini, La Casina Dei Pini, lo staff di Rocca di Papa Bike, I Canarini, la Confraternita, l’Atletica Rocca di Papa, il Gruppo Archeologico Latino SezAlbana e i volontari tutti che si sono susseguiti durante i tre giorni di festa. Fare gruppo consente di fare grandi iniziative con scarsissime risorse. Rocca di Papa si è divertita, i commercianti limitrofi all’area dedicata all’evento hanno lavorato bene. Siamo contenti e sopratutto consapevoli che abbiamo un anno ancora davanti a noi per rafforzare ulteriormente le basi di questo gruppo di lavoro. L’obiettivo è quello di realizzare il Bike Park come volano di turismo ed economia, che consentirà in futuro di avere a disposizione risorse maggiori per realizzare sempre più momenti di intrattenimento di qualità come il Festival della Pizza. Ancora grazie a tutti”.

 

 

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com