Il vademecum della Tasi, Querini: “Trasparenza sulle destinazione delle entrate”

0

querini_maurizio1ROCCA DI PAPA / Attualità – Aliquota al 2,5 per mille per le prime case. Esenti le seconde. Scopri le modalità di pagamento e le prossime scadenze

Nella scorsa seduta consiliare è stata approvata l’aliquota Tasi al 2,5 per mille (0,25%), il tributo sui servizi indivisibili che fa parte della più generale IUC, imposta unica comunale, insieme alla Tari e all’Imu.

Il gettito stimato è di 1 milione e 400 mila euro, che sarò impiegato per coprire svariati servizi, che vanno dalla lotta al randagismo ai servizi sociali.
Le seconde case, già soggette al pagamento dell’Imu al 10,6 per mille, sono esenti dal pagamento della Tasi.

“Nella delibera  sottoposta al parere del Consiglio comunale – ha commentato l’assessore al Bilancio Maurizio Querini – abbiamo aggiunto un nuovo tassello per la trasparenza, indicando nel dettaglio come saranno impiegate le entrate e in quale misura. Anche in questo caso abbiamo dato assoluta priorità alle persone in difficoltà e bisognose di maggiori attenzioni”.

Alla sicurezza stradale e alla pubblica illuminazione andranno circa 413 mila euro,  circa 57 mila alla derattizzazione e prevenzione randagismo, circa 309 mila euro in quota parte per le spese di pubblica sicurezza e vigilanza,  100 mila euro per i servizi cimiteriali, e 520 mila euro, la fetta più grande dunque, ai servizi sociali.
IL CALCOLO

Per calcolare la Tasi, così come per l’Imu, la base da sapere è quella della rendita catastale, e con questo valore, si rivaluta del 5%, si moltiplica per il coefficiente di ogni immobile e al risultato devono essere applicate l’aliquota stabilita dal Comune. Il programma di calcolo sarà disponibile sul sito istituzionale.

L’importo da pagare deve essere arrotondato: per difetto all’euro inferiore se la frazione è minore o uguale a 49 centesimi; per eccesso all’euro se la  frazione è maggiore di 49 centesimi. Il pagamento non deve aver luogo se l’imposta da versare, su base annua, è inferiore a € 5,00

L’importo dovuto per il primo semestre, deve essere effettuato entro il 16 ottobre 2014. La seconda rata dovrà essere versata entro il 16 dicembre a saldo dell’imposta complessivamente dovuta con eventuale conguaglio sulla precedente rata.

Se il termine per il pagamento cade di sabato o di giorno festivo, è per legge posticipato al giorno lavorativo successivo.

COME PAGARE

Il versamento dell’Imposta deve essere effettuato con il codice catastale H404:

  • Mediante modello F24 presso le banche e gli uffici postali utilizzando i seguenti codici tributo:

TIPOLOGIA IMMOBILI                                                                              CODICE TRIBUTO TASI

ABITAZIONE PRINCIPALE E PERTINENZE                                                              3958

FABBRICATI RURALI AD USO STRUMENTALE                                                     3959

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com