Jobs act, lo smantellamento dell’articolo 18 è solo una scelta debole

0

Torna di nuovo al centro del dibattito una conquista ottenuta dai lavoratori

Il governo Renzi, secondo le notizie di ieri, provvederà a decretare a smantellare di fatto la normativa di garanzia del rapporto di lavoro, meglio conosciuta come ”Articolo 18”. Ancora una volta la nostra politica sta dimostrando di di essere totalmente avvolta da uno stereotipo e da una visione mistificatoria che punta essenzialmente a donare da una parte e a togliere pesantemente dall’altra. L’annuncio dell’esecutivo svela chiaramente con chi sta il Premier Renzi, ossia con i guru manageriali ed imprenditoriali che in questi anni, con le loro strategie, non hanno creato occupazione e hanno prodotto povertà, indicando solo ed esclusivamente ricette da nazione arretrata.

L’abolizione dell’articolo 18 è un vecchio pallino di Renzi, ma non era presente nel programma di governo e neanche in quello per la segreteria del PD. Chi in queste ore si sta barricando dietro il pretesto che l’Italia è l’unica nazione in cui esiste una garanzia simile in Europa non ha ben chiaro il quadro esistente nel vecchio continente. Licenziare un operaio senza motivo in Germania, ad esempio, non è possibile, visto che ogni decisione deve passare prima da un accordo con il sindacato e poi con un giudice. In Italia, al contrario, la prospettiva che ci si presenta è quella di essere licenziati senza giusta causa e di vedere l’azienda che ti ha messo per strada pagare una semplice multa.

La maggior parte delle aziende italiane hanno delle risorse umane inferiori ai 15 dipendenti, dove non esiste l’applicazione dell’articolo 18. Nessuna di queste (o solo una nicchia) ha aumentato l’occupazione interna. Il problema quindi è un altro: qui da noi non solo non c’è più lavoro, ma non c’è neanche più cosa lavorare. In questo scenario dare il via alle tutele progressive per abrogare un diritto appare quanto meno singolare ed una enorme presa in giro.

Essere precari e in più soccombere sotto l’arbitrio dell’azienda che ti può esautorare in qualsiasi momento non è una conquista, ma una sconfitta.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com