Rocca di Papa, la ”Calata” della Madonna della Pietà: applausi e commozione

1

DSCF5926ROCCA DI PAPA/ eventi – Per il Bicentenario una grande emozione popolare

Il sacerdote sale la scala, quasi in precario equilibrio, raccoglie l’icona appoggiata ai freghi che decorano la struttura absidale. L’immagine sacra esce dalla sua sede consueta. Gli applausi, le grida che invocano Maria, la gioia collettiva, il rito, la commozione dei fedeli, il coro sacro che chiama la protezione della Madonna della Pietà all’interno del Duomo. Ancora una volta, in occasione dei suoi 200 anni, il popolo roccheggiano si è stretto attorno ala sua sacra effige. Così questa figura femminile dai tratti esili, gli occhi socchiusi e la DSCF5928mano sul cuore, ha conquistato ancora la sua gente, accorsa in massa per amarla.

Secondo le notizie pervenuteci ai nostri giorni, il piccolo quadro era stato donato alla Parrocchia dal concittadino Paolo Carnevali alla fine del ‘700. Dopo il crollo della chiesa, avvenuto nel 1814 in seguito ad un terremoto di qualche anno prima, la Madonna era stata ritrovata intatta tra le macerie. Il fatto fu interpretato come un messaggio di speranza e di rinascita. Per valorizzarlo, fu realizzata quindi un’opera decorativa appropriata, visibile anche ai giorni nostri.

DSCF5932Il rito della “Calata”, celebrato ogni secondo o terzo sabato di settembre, ha dato il via ora ad una settimana di appuntamenti. Al di là della festa religiosa, come dimostra anche la mattinata di oggi, il rito ha assunto con il tempo un momento di riscoperta comunitaria e popolare che oggi pomeriggio alle 18 troverà un nuovo momento di condivisione con la processione per le vie della città.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com