Rocca di Papa, la ”Pet Therapy” che unisce

0

ROCCA DI PAPA/ eventi – Un progetto promosso da ”GrottaferrataFido” coinvolge giovani ed animali per percorsi di responsabilità e autostima

Sensibilizzare i giovani alla tutela e alla cura degli animali, incrementare autonomia personale¸ migliorare l’autostima ed il senso di competenza e responsabilitภincrementare le capacità comunicative degli studenti. Questo il progetto ideato presso il rifugio ”Snupy” di Rocca di Papa e che vuole coinvolgere anche le cittadine di Frascati e Grottaferrata.

”La banda dei cani sciolti- percorsi di pet therapy”, questo il nome dell’iniziativa, ha come finalità iniziale un primo incontro in plenaria per trattare i temi del randagismo e degli effetti benefici della relazione uomo-animale. I ragazzi interessati¸ supervisionati da un tutor¸ affronteranno un percorso di avvicinamento al cane¸ per poi arrivare a prendersene direttamente cura. I giovani si recheranno poi presso il rifugio di Rocca di Papa per imparare ad assistere¸ curare e far “sgambettare” il cane. I ragazzi dovranno poi ideare con l’associazione una campagna di comunicazione per favorire l’adozione dei cani del rifugio¸ tramite l’uso dei social network¸ l’aggiornamento del sito associativo¸ l’organizzazione di eventi.

Il progetto è promosso dall’Associazione Animalista di Volontariato ”GrottaferrataFido”, creata con lo scopo di soccorrere¸ assistere e riallocare gli animali randagi abbandonati o rinvenuti e catturati sul territorio comunale¸ promuovendo fin da subito l’adozione/affidamento responsabile¸ presso soggetti che diano garanzia di buon trattamento. L’associazione inoltre si adopera per l’informazione e sensibilizzazione della cittadinanza sui temi legati al benessere animale; raccoglie istanze dai cittadini e associazioni del territorio; provvede al censimento e tutela delle colonie feline; si occupa del mantenimento¸ della cura e del sostentamento dei cani riscattati a proprio nome presso il canile rifugio privato; promuove interventi finalizzati alla salvaguardia degli animali abbandonati e randagi¸ allo scopo di arginare il fenomeno del randagismo¸ a vantaggio di tutta la comunità; stimola attività terapeutiche¸ basate sulla relazione uomo-ambiente-animali¸ rivolte in particolar modo a persone con problemi di disabilitภsalute mentale e con disagio nella sfera della comunicazione e affettività.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com