Presto addio cassonetti della spazzatura, la differenziata s’ha da fare

0

secchioni_campiROCCA DI PAPA / Attualità – Previsti 4 incontri sul porta a porta in tutta la città. Il primo oggi alle ore 18 presso l’edificio della ex scuola di via Lazio al Vivaro

 

Sta continuando in questo periodo il lavoro dell’ufficio Igiene Urbana per sensibilizzare i cittadini alla corretta gestione dei rifiuti, attraverso numerosi incontri cui i cittadini partecipano con interesse. Domani ultimo incontro sul compostaggio domestico – dalle 10 alle 13 presso l’ex scuola di via del Vallone, e contemporaneamente, già da oggi parte la campagna “Differenziare. Un gesto naturale” per l’ampliamento del porta a porta a tutto il territorio.
Queste le prossime date in programma:

– mercoledì 1 ottobre 2014, alle ore 18, presso l’Edificio Ex Scuola, Via Lazio Zona Vivaro;
– giovedì 2 ottobre 2014, alle ore 18, presso il Centro Anziani, Via Campi d’Annibale 135;
– venerdì 3 ottobre 2014, dalle ore 10 alle ore 13, Piazza Di Vittorio;
– giovedì 9 ottobre 2014, dalle ore 10 alle ore 13, Piazza Capranica Prenestina.

Gli incontri sono previsti sia nelle zone che dovranno per la prima volta cimentarsi con il calendario e le modalità di differenziazione, ossia il Vivaro e i Campi d’Annibale, sia in quelle in cui il porta a porta viene già eseguito.

E’ indubbio che le criticità ci sono e le percentuali di materiale differenziato debbano necessariamente crescere. Uno stimolo in più per i più restii sarà la scomparsa definitiva dei cassonetti su tutto il territorio, cosicché non sarà più possibile andare ai Campi – come spesso accade – per disfarsi di un sacchetto di spazzatura indifferenziato.

Croce e delizia a ben guardare. Gli stracolmi cassonetti dell’immondizia, che ai Campi d’Annibale offrono un spettacolo desolante, come quelli ormai cronici di via Vecchia di Velletri, che quotidianamente accolgono mobili, potature e ingombranti di ogni sorta, presto non ci saranno più, e, esperienza insegna, che il vizio è duro da estirpare e molto probabilmente i cumuli di rifiuti continueranno ad essere accatastati anche in loro assenza.

“Fisiologico” si era detto anche quando a scomparire dalla notte al giorno furono i cassonetti della zona Vigne e Centro Storico. A patto però che sia solo per i primi giorni. Occhi puntati dunque sugli incontri che si stanno avendo questi giorni, perché la formazione preventiva sarà utile per superare l’empasse iniziale. Dal 15 ottobre – data ufficiale ma che molto probabilmente slitterà per questioni tecniche relative alla consegna casa per casa dei kit del porta a porta – non ci saranno più vie di fuga per i cittadini indisciplinati. La raccolta differenziata s’ha da fare.

Non molto lontana dovrebbe essere anche la riapertura dell’isola ecologica della città, che darà maggior respiro e organizzazione agli operatori e nuovo impulso alla raccolta.

 

*foto tratta dal gruppo facebook ‘Pro loco Città di Rocca di Papa’

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com