Foto, volti e numeri di una sagra passata ormai agli annali

0

ROCCA DI PAPA / Eventi – Si smonta e si passano in rassegna i primi dati, a conclusione della XXXV edizione della Sagra delle Castagne, la terza organizzata dalla Pro Loco guidata da Emiliano D’Andrea.

Sono 63 i quintali di castagne distribuiti durante i tre giorni di festeggiamenti, oltre 20 in più rispetto allo scorso anno, circa 130 gli operatori che vi hanno preso parte tra stand di gastronomia e castagne, circa 180 i quintali di legna utilizzata, tantissimi i volontari che l’hanno messa in piedi. Intrattenimenti, dislocazione del percorso, visite culturali, spettacoli per bambini, cabaret e fuochi d’artificio non sono altro che il risultato di una gestione che ha voluto con forza innovarsi rispetto al passato, puntando all’autofinanziamento.

“Da tre anni, come associazione, siamo attivi per portare avanti una tradizione che dura da 35 anni, nel pieno rispetto dei valori che essa veicola, ma puntando al tempo stesso all’innovazione – spiega D’Andrea -. Come è noto la natura con l’insetto killer sta mettendo a rischio ormai da anni la produzione di castagne ed è per questo che siamo da un lato costretti a rivolgerci fuori dai confini cittadini per reperire il prodotto, ma è anche per questo che cerchiamo di modificare la formula iniziale che prevedeva la sola cottura di caldarroste, con un’offerta più ampia, primo fra tutti le pietanze a base di castagne come gli gnocchetti e supplì, oltre ai dolci e alle marmellate.

Nel periodo di difficoltà che stiamo attraversando abbiamo altresì puntato nell’organizzazione di un evento in grado di autofinanziarsi, ed anzi, quest’anno anche di produrre qualche utile da poter reinvestire nei prossimi eventi cittadini, come il Natale prossimo.
Dopo anni siamo riusciti a portare attrazioni di livello nazionale e mai l’offerta legata all’intrattenimento è stata così ricca. Cabarettisti, ballerine brasiliane, gruppi di percussionisti e numerosi artisti locali, oltre alle numerose escursioni guidate nei punti d’interesse della città, hanno completato un programma ricco e variegato”.

Ancora una volta volti e immagini di una sagra partecipatissima, che sa stupire e rimanere nel cuore.

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com