La proposta: un murales per la Repubblica di Rocca di Papa

0

ROCCA DI PAPA/ attualità – Per non dimenticare un fatto della nostra storia

L’hanno chiamata ”la Repubblica di un giorno”. Fu presa in giro da Gioacchino Belli. E’ stata messa in disparte, come fatto episodico, nella storia risorgimentale. Eppure la Repubblica di Rocca di Papa del maggio 1855 è stata un evento che ha preceduto la nostra unità nazionale, il sussulto di una piccolissima comunità dello Stato Pontificio in un’epoca in cui ”la meglio gioventù italiana”, quella che rincorse il sogno di mettere insieme la nazione, combatteva e perdeva le sue battaglie, ma si rialzava in piedi, più ardita che mai, e riprendeva il cammino.

Nel prossimo maggio la ricorrenza dei 160 anni della Repubblica di Rocca di Papa probabilmente sarà celebrata a dovere e già un gruppo di cittadini ha fatto una proposta di organizzare una sorta di Comitato per avviare le procedure all’intitolazione di una piazza o di una via a quei giorni di sollevazione popolare. Sarebbe bello, in questo contesto, fare anche qualcosa che sia in linea con le cultura e la tradizione della Rocca di Papa che è sorta dopo quella breve insurrezione. Un murales, un concorso di idee artistico che metta in rilievo quella storia di speranze e di tensioni ideali, per lasciare un segno di memoria alle future generazioni, un’opera d’arte muraria che possa rendere omaggio al maggio del 1855, riprendendo magari i cardini del Risorgimento, dei suoi protagonisti, della missione repubblicana.

Un’idea che proponiamo, nella speranza che possa essere accolta da chi di dovere.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com