Cullati dalle onde del suono, Daniele Brandolini presenta la sua MusicArTerapia

0

ROCCA DI PAPA / Attualità – Oggi la presentazione presso il Teatro civico del centro operativo nato a Rocca di Papa 

Cullati dalle vibrazioni di un tamburo a fessura, dalle note ritmate o soavi, mentre il corpo si abbandona e le dita vivono se stesse sulle corde di un Reverie harp, per calmare l’anima e riconnettersi al suono del mondo, armonizzandoci con esso. E’ stata una breve ma suggestiva dimostrazione dell’applicazione della Musicarterapia nella globalità dei linguaggi attraverso il suono che Daniele Brandolini, responsabile del nuovo centro operativo nato a  Rocca di Papa, ha dato oggi presso il teatro civico coinvolgendo persone dalla platea.

“Persona PerSuonare” è il nome del centro, che intende ricordare che l’uomo, la persona, è nato per emettere suoni e per essere in assonanza con l’esterno, per affermare se stesso. Il simbolo identificativo è una chiave di volta, appunto, che però diventa una donna feconda, seme del mondo e sguardo al futuro, che racchiude in sé tutti i colori dell’arcobaleno.

Suoni, colori, materia sono alcuni dei metodi con i quali questa disciplina agisce sugli individui, che spesso dimenticano le proprie radici e il proprio obiettivo, disconnettendosi col mondo.

Le nevrosi di oggi, ad esempio, altro non sono che un’interruzione del rapporto armonico che ogni individuo è chiamato ad avere col il mondo e con gli altri esseri. Molto spesso riconducibili a repressioni e mancanze in età infantile, quando il gioco e la libera espressione sono parti fondanti di una crescita sana.

Una ricerca, quella di Daniele, approfondita durante i numerosi viaggi, ad esempio a contatto con le popolazioni indigene del Messico, e poi l’approdo finale alla MusicArTerapia, che si concretizza oggi in un centro operativo pronto a riaccordare gli strumenti di questa “stonata” orchestra che è il Mondo.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com