Antenne, un’assemblea cittadina partecipata

0

DSCF6133ROCCA DI PAPA/ attualità – Si è svolta ieri pomeriggio a Rocca di Papa l’assemblea cittadina convocata ed autogestita sulla questione antenne. Una riunione partecipata e senza bandiere politiche che ha visto numerosi interventi e valutato varie proposte. Tra queste: la nascita di un comitato, come suggerito dal consigliere di minoranza Crestini, quella di un presidio permanente, approfondire i problemi di esposizione alle emissioni nei plessi scolastici, cambiare o modificare il regolamento sulla telefonia mobile. Molte temi sono stati sviscerati, anche con qualche momento di forte confronto e comunque di critica verso le delle scelte dell’amministrazione comunale, con la quale, comunque, c’é l intenzione di arrivare al dialogo con delle proposte concrete da sostenere.

”Basta antenne” è stato comunque il concetto ricorrente. Chiesta a più voci anche l’applicazione della sentenza Tar su Monte Cavo e l’inizio di un serio monitoraggio h24 delle emissioni. Non sono mancati appelli ad una dura opposizione fisica ai nuovi impianti su siti pubblici scelti dal comune. Il consigliere Crestini ha annunciato intanto le sue dimissioni dalla Commissione Speciale Antenne. ”E’ solo uno specchietto per le allodole”, ha detto. Intanto il prossimo 10 dicembre una delegazione di genitori dovrebbe recarsi all’istituto Montanari per chiedere spiegazioni alla preside della scuola sulla rotazione di alcune aule delle struttura. La mobilitazione è quindi iniziata. Le proposte sono tante e verranno avanzate in una chiave di confronto con l’amministrazione comunale in carica. C’è da dire che il Comune, da parte sua, ha approvato la delibera sulla telefonia mobile nel 2013 e nei tempi previsti non è stata data alcuna osservazione . In tal senso un momento di confronto avrebbe potuto essere anche l’incontro organizzato dalla amministrazione comunale, che si dice aperta ad accogliere eventuali proposte. Tra un’assemblea è l’altra, comunque, l’importante è arrivare all’obiettivo finale: la salvaguardia della salute rispettando le normative in vigore sulla copertura dei territori riguardo la telefonia.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com