Mafia Capitale, Almirante diceva: ”Se uno dei nostri sbaglia, deve pagare due volte”

0
Riflessione ”da destra” sull’inchiesta in corso
“Insieme per Roma” , così l’ex sindaco di Roma aveva intitolato, nel 2013, la sua proposta elettorale nella speranza di un mandato bis. Nel suo programma elettorale svariati punti a favore della trasparenza (impegnandosi ad istituire tre commissioni di saggi designati tra personalità importanti della società civile, una per vigilare sulle nomine discrezionali dei cda delle aziende dei dirigenti comunali, una per l’urbanistica ed una per la semplificazione amministrativa) e poi ricorda i suoi successi precedenti come sindaco di Roma soprattutto nel campo della sicurezza con gli sgomberi di campi abusivi rom , 1750 sgomberi in 5 anni.
Oggi ci vien da dire ( ironicamente): bravo, bene bis! In tv si è difeso dicendo: ”Sicuramente ho sbagliato a sottovalutare la componente umana, non ho dato la giusta attenzione alla scelta della squadra mentre mi sono concentrato sulle esigenze della città”. Sostiene di aver peccato di ingenuità, di essere stato , in qualche modo frodato dal suo staff.. Caro ex sindaco, anche io voglio peccare di ingenuità, pensando che , ad esempio, la foto a braccetto con un Casamonica tu sia stato costretta a farla sempre dal tuo staff. Almirante diceva: ”Se uno dei nostri sbaglia, deve pagare due volte”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com