Rocca di Papa, problemi alla raccolta delle acque. Sigilli al distributore

0

distributore2ROCCA DI PAPA/ cronaca –  E’ stato eseguito oggi il sequestro del distributore di benzina in piazza della Repubblica, che a gennaio scorso era stato chiuso per la dispersione nell’ambiente di carburante, e in particolare per l’assenza di grate di raccolta delle acque di dilavamento del piazzale, adibito alla distribuzione.

Il provvedimento era stato preso a seguito dei forti odore di carburante avvertiti dal vicinissimo istituti scolastico delle Suore d’Ivrea, tanto da mettere in allarme i genitori degli alunni.

Nella mattinata gli agenti della Polizia Locale, guidati dal comandante dott. Sergio Ierace, hanno apposto i sigilli, in attesa di convalida da parte della Procura, per il mancato rispetto delle norme che regolano la raccolta e lo smaltimento delle acque piovane, circostanza questa che con molta probabilità potrebbe essere la causa dell’odore di benzina che ancora persiste in alcuni locali dell’istituto religioso.

Nei giorni scorsi la Polizia Locale, di concerto con l’Arpa, ha effettuato controlli su tutti e tre i distributori di benzina presenti sul territorio di Rocca di Papa. Quello di via Frascati è stato multato per non aver comunicato al Cipe il prezzo della benzina applicato, mentre sono ancora in corso le verifiche su quello di viale Madonna del Tufo.

“La nostra priorità è la sicurezza dei cittadini-  spiega l’assessore Mauro Fei –, per questo abbiamo mantenuto alta l’attenzione sul distributore di piazza della Repubblica, ma anche sugli altri due. Questa chiusura era dovuta per il mancato rispetto della normativa di riferimento”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com