Demanio-Comune di Rocca di Papa: l’intesa per il Centro equestre c’è

0

Si è svolto all’insegna della concretezza l’incontro di oggi tra il sindaco di Rocca di Papa Pasquale Boccia, accompagnato dal sindaco di Ariccia Emilio Cianfanelli, in rappresentanza dei colleghi del territorio, con il direttore dell’Agenzia del Demanio on. Roberto Reggi per la richiesta di assegnazione del Centro equestre dei Pratoni del Vivaro.

Due le strade percorribili per permettere al Comune di Rocca di Papa di dare avvio al progetto di riqualificazione già predisposto insieme ai tecnici dell’equitazione, ai Comuni limitrofi e alla Fise, il cui presidente Vittorio Orlandi ha già  dato formale sostegno per la gestione dello sport agonistico: la concessione del bene, in base all’art. 26 dello Sblocca Italia, o il federalismo culturale (art. 5 comma 5 del D. Lgs 85 del 2010), che potrebbe assegnare il bene al Comune una volta verificata la sussistenza di vincoli storico-culturali.

“Reggi ha colto in pieno le nostre proposte e il nostro impegno di mantenere la vocazione sportiva del centro – spiega Boccia -. Nel giro di pochi giorni valuteremo con i nostri uffici quale delle due strade è opportuno percorrere, nella consapevolezza che non è più possibile tenere in totale abbandono una risorsa ambientale di inestimabile  valore,  su cui  nel frattempo ho richiesto i maggiori controlli possibili”.

Soddisfatto anche il sindaco Cianfanelli:” Sosteniamo il trasferimento del centro al Comune di Rocca di Papa perché è l’unica garanzia per scongiurare destinazioni diverse e per rivalorizzare il centro quale avamposto fondamentale per un’equitazione di qualità, con tutta la fiorente economia agricola ad essa collegata”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com