Centro equestre, Rocca di Papa chiede il riconoscimento del vincolo storico culturale

0

ROCCA DI PAPA / Attualità – In virtù di tale vincolo il bene potrebbe diventare di proprietà comunale in virtù del Federalismo culturale

E’ stata formalizzata oggi al Ministero per i Beni Culturali la richiesta di apposizione del vincolo storico culturale sugli immobili e le aree dell’ ex Centro equestre federale dei Pratoni del Vivaro, procedura che,  oltre a difendere il bene e la sua vocazione, consentirebbe  il passaggio della proprietà al Comune di Rocca di Papa in attuazione della legge sul Federalismo Culturale.

Nei giorni scorsi infatti, a seguito dell’incontro con l’on. Roberto Reggi, direttore dell’Agenzia del Demanio, il sindaco di Rocca di Papa Pasquale Boccia ha avuto modo di formalizzare la richiesta di assegnazione, per permettere l’attuazione del progetto di rilancio già delineato e strappare definitivamente la struttura al degrado in cui è caduta da circa due anni.

“Stiamo procedendo velocemente con grande impegno e convinzione confortati dalla disponibilità del Demanio – dichiara il primo cittadino –. Oggi ho inoltre chiesto il sostegno di tutti i parlamentari del territorio e maggiore attenzione da parte della stampa, consapevole del valore storico che il centro equestre ha per l’equitazione italiana nel mondo, per l’intrinseca portata che riveste nel complesso ambientale del nostro territorio e  per l’opportunità di valorizzazione turistica che offre alle  nostre comunità”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com