Concerto ensamble al Teatro Civico, in nome del gemellaggio con Landsberg

0

ROCCA DI PAPA/ cultura – Si è tenuto ieri pomeriggio, nella splendida cornice del Teatro civico, il concerto-ensemble della Scuola musicale di Landsberg am Lech, il comune che, dal 1989, è gemellato con Rocca di Papa. Alla presenza di un buon pubblico, i tredici ragazzi della Landsberg Musikschule, guidati dai maestri Lothar Kirsch e Michael Groll, si sono esibiti in un repertorio classico e moderno, reinterpretato con chitarre acustiche, su pezzi, tra gli altri, di Telemann, Schindler e Kirschbaum, mostrando una eccellente qualità artistica, e incantando i presenti.

I ragazzi hanno ricevuto il saluto di Carlo Cofini, già direttore della Biblioteca comunale, che era presente in rappresentanza delle autorità cittadine, e che ha augurato a tutti loro un “futuro di fortune e successo artistico”, successo questo che è divenuto già realtà per quattro allievi della Scuola di Landsberg, che hanno iniziato una carriera professionistica nella musica classica in Germania, e che nel 2007 si erano esibiti in un concerto analogo, sempre a Rocca di Papa. La serata è stata introdotta dal saluto di Urte Ehlers, presidente dell’Associazione dei musicisti dell’Alta Baviera Occidentale, che ha portato i saluti del borgomastro di Landsberg am Lech, e ha invitato la cittadinanza di Rocca di Papa a visitare Landsberg, per rinsaldare lo speciale legame di amicizia che lega le nostre due comunità da oltre un quarto di secolo.

A conclusione dell’esibizione dei ragazzi tedeschi, c’è stata una elegante e ben riuscita esibizione del nostro concittadino e maestro di musica Stefano Troia, accompagnato dalla giovane Galia Marzi, anch’essa con alle spalle una carriera musicale di rilievo. I due si sono esibiti in un repertorio di artisti italiani e tedeschi, che ha voluto rappresentare un “Omaggio a Landsberg” e alla cultura. Il concerto di ieri, insomma, ha rappresentato la conferma della grande sensibilità artistica e culturale dei rocchigiani, e dell’importanza di mantenere viva e vitale la scena culturale del paese, per accrescere e migliorare non solo l’offerta attrattiva di Rocca di Papa, ma anche per incrementare i rapporti e il dialogo tra le varie realtà umane e culturali esistenti sul nostro territorio.

(foto tratta da ”Tutta Rocca di Papa”)

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com