Rinascita Centro equestre, coinvolta anche l’Università di Tor Vergata

0

ROCCA DI PAPA – Tutto lascia intendere che vada al suo posto anche un altro tassello del grande progetto di rilancio del Centro equestre dei Pratoni del Vivaro, ora di proprietà del Demanio, promosso dal Comune di Rocca di Papa attraverso la Fondazione Ranieri Campello, che vede la presenza anche del Comune di Ariccia, della Fise, della Regione Lazio e del Parco.

Ieri il sindaco Pasquale Boccia ha incontrato il rettore dell’Università di Tor Vergata, Giuseppe Novelli, le cui facoltà legate allo sport bene si sposano con le distese verdi dei Pratoni. “Il rettore si è detto interessato ed entusiasta del nostro progetto – riferisce il primo cittadino -, che apre a numerose opportunità di collaborazione, tra cui l’equitazione e l’ippoterapia. La presenza dell’università è strategica per realizzare la nostra idea di centro equestre, polo della formazione”.

Intanto si attende di sapere se il Ministero concederà, come richiesto, il vincolo storico culturale, necessario per attuare il federalismo culturale e acquisire il centro al patrimonio di Rocca di Papa. Nei prossimi giorni avrà luogo inoltre un incontro con il presidente Zingaretti, per valutare il concreto coinvolgimento della Regione Lazio. Tanti i tasselli sul tavolo che devono prendere il proprio posto per realizzare quell’indispensabile ponte tra il passaro glorioso del centro equestre e il futuro di rinascita, bypassando il degrado di oggi. La strada sembra essere quella giusta.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com