Pratoni del Vivaro, il sogno di rilancio del centro equestre guarda a Roma 2024

0

ROCCA DI PAPA / Attualità – Il sindaco Boccia di Rocca di Papa incontrerà il vicepresidente del Comitato olimpico Luca Pancalli

Il partenariato di spessore creato ad hoc per invertire le tristi sorti del centro equestre federale dei Pratoni del Vivaro, che vede i Comuni di Rocca di Papa, Ariccia e Rocca Priora uniti nella Fondazione Ranieri Campello insieme a Fise e Regione Lazio, punta ora a Roma 2024.

Il sogno olimpico potrebbe essere parte integrante e perno dei futuri progetti di rilancio di un centro che ha fatto la storia dell’equitazione mondiale e che, con un terreno dalle proprietà uniche per i cavalli, ha tutte le carte in regola per replicare i giochi del 1960.

Mentre proseguono i contatti con il Ministero dei Beni Culturali per il trasferimento della proprietà al Comune di Rocca di Papa, e con l’Università di Tor Vergata per l’attivazione di master strettamente connessi ai Pratoni del Vivaro, il sindaco roccheggiano Pasquale Boccia ha inviato una richiesta di incontro al vicepresidente del Comitato olimpico di Roma 2024 Luca Pancalli.

Del resto le ampie distese dei Pratoni sono state da sempre tra i protagonisti delle offerte sportive della Capitale, in caso di candidatura per le Olimpiadi.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com