Romei: ”Fare un museo all’ex Cosma sarebbe stato un dovere”

0

ROCCA DI PAPA/ politica – Le dichiarazioni del consigliere comunale

Venerdì 19 giugno ha chiuso definitivamente l’ex C.O.S.M.A., il Centro Operativo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, testimonianza storica del periodo della Guerra Fredda. E’ stata una stazione telecomunicazioni Usa con copertura Nato, successivamente convertita in base dell’Aeronautica Militare. Nel periodo critico della Guerra Fredda fu costruito un Bunker, un rifugio sicuro in caso di attacco atomico. I lunghi corridoi, la strumentazione – capace di elaborare dati per l’intera zona Europa – tutto conserva ancora oggi la stessa inquietante sensazione che si respirava allora.

”Mantenere viva la memoria storica è un dovere prima ancora che un diritto, – afferma oggi il consigliere comunale di minoranza Danilo Romei – perché errori del passato non siano anche futuri. Divulgare un pezzo di storia così importante, per Rocca di Papa, sarebbe stato un dovere dell’amministrazione. Con volontà, amore per questo paese e rispetto per i suoi cittadini, l’ex C.O.S.M.A. sarebbe potuto diventare un museo di superba bellezza, una ghiotta occasione da parte degli uomini dell’amministrazione di dimostrarsi diversi dalla politica ostentata fino ad oggi”. ”Il progetto – afferma Romei – avrebbe rimesso in moto la nostra vita sociale: lavoro, turismo, commercio”. Dopo il trasferimento di tutti i militari entro dicembre scorso, nella caserma era rimasto solo l’ufficio di stralcio a sbrigare le ultime burocrazie, fino a totale dismissione. Rimane, tra i boschi di Rocca di Papa, una base composta da due ampie palazzine, ad oggi vuote.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com