Domani il ”Retake” in Piazza Vecchia

0

ROCCA DI PAPA – Sabato 11 luglio, dalle ore 9, il ”Retake Rocca di Papa” interverrà in piazza Vecchia sull’antica fontana nota a tutti roccheggiani. La vasca verrà ripulita da tutto ciò che c’è all’interno e saranno tolte le erbacce. L’appuntamento è stato fissato direttamente in Piazza XX settembre, piccolo slargo che conserva la forma originale assunta nel XIV secolo, durante la dominazione di Ludovico il Bavaro. La fontana rettangolare in pietra tufacea rappresenta la storia del Quartiere Bavarese, ed era luogo di ritrovo per i pochi paesani dell’epoca, circa 600 anni fa. La Secondo non pochi cittadini il sito avrebbe ormai bisogno di un intervento dei beni culturali. Nel frattempo si agirà quanto possibile.

Il Retake di Rocca di Papa è un movimento spontaneo di cittadini, apartitico, che promuove il decoro urbano, l’orgoglio civico, il volontariato, l’educazione e l’arte legittima. Retake Rocca di Papa è un movimento che parte dai cittadini, no-profit e che mira ad eliminare gli atti di vandalismo, nelle forme di tagging, adesivi e rifiuti, che affliggono la nostra città. Mentre alcuni “graffiti” possono configurarsi come forma d’espressione artistica, se dipinti con il permesso del proprietario, il graffito fatto senza autorizzazione del proprietario o dell’autorità pubblica è semplicemente vandalismo e quindi giustamente punito dalla legge con sanzioni sia penali che civili.

Retake Rocca di Papa promuove la legittima espressione artistica, incoraggiando artisti di talento a promuovere il loro lavoro in luoghi pubblici come serrande o altri luoghi pubblici e privati, previa autorizzazione (e forse anche sollecitando un contributo). ”Per raggiungere i nostri obiettivi – dicono gli organizzatori – ripuliamo i quartieri e ripristiniamo i muri, o “ce ne ri-approriamo”, oltre a lavorare per indurre nei roccheggiani di tutte le età la consapevolezza e l’interesse a prendersi cura della nostra città, attraverso conferenze, i social media e collaborazioni con le organizzazioni orientate allo stesso modo, soprattutto gli enti educativi. La nostra speranza è che, attraverso la ricerca incessante di questi obiettivi, saremo in grado di creare una coscienza collettiva, tra cittadini e turisti, al fine di diventare responsabili per la tutela, la conservazione e il miglioramento continuo di questa bellissima città”.

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com