Il ”bookcrossing” sbarca a Rocca di Papa, un vecchio pensile diventa libreria libera

0

ROCCA DI PAPA  – L’idea è appena sbarcata a Rocca di Papa in via sperimentale. Si chiama ”BookCrossing” ed è un’iniziativa radicata già in molti paesi europei (Italia compresa), fondata sulla distribuzione gratuita di libri.

Il progetto ruota intorno all’esistenza di un elenco di volumi identificati da un codice unico, attraverso cui è possibile seguire la traversata del libro, e il suo incrociarsi con i lettori. Materialmente consiste nella pratica di una serie di iniziative volontarie e gratuite, che legano la passione per la lettura e per i libri alla passione per la condivisione dei saperi. L’idea di base è di rilasciare libri nell’ambiente naturale compreso quello urbano, o “into the wild”, ovvero dovunque si preferisca, affinché possano essere ritrovati e quindi letti da altri, che eventualmente possano commentarli e altrettanto eventualmente farli proseguire nel loro viaggio.

A Rocca di Papa la scintilla è stata scoccata dalla Pro Esso – Cittadini Attivi: ”Abbiamo recuperato un vecchio pensile di cucina in discarica. L’artista Danira – spiegano – l’ha gentilmente dipinto e all’interno abbiamo posizionato una ventina di libri a disposizione di tutti, nella speranza di creare un circolo virtuoso. L’idea e’ di crearne altre nel paese”. Il primo spazio è stato allestito a Piazza Vecchia, ma l’intenzione è allargarsi e fare in modo che questa pratica diventi di interesse comune. Con il passare dei mesi vedremo che rispondenza avrà tra i cittadini.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com