Rocca di Papa, una giornata di poesia e musica a teatro con un occhio al passato – LE FOTO

0

ROCCA DI PAPA – La magia di un periodo storico così ricco di eventi, di ricordi e di bellezza. ”Oggi, in bianco e nero” è il titolo scelto per questo secondo appuntamento di “Dal buio alla luce”, dedicato agli anni ’60, che ha preso vita nella serata di ieri al Teatro Civico di Rocca di Papa.

In quel periodo, Rocca di Papa era al centro del turismo Vip e non solo, e fungeva da attrazione collaterale per quella Roma della ”Dolce Vita”, che è stata ricordata nella serata grazie al bellissimo video girato da Valerio Ciaccia e che ha avuto per protagonisti Alessia Tino e Massimiliano Vittucci, nelle vesti “rielaborate ma classiche” di Gregory Peck e Audrey Hepburn, il cui meraviglioso e romantico tour in Vespa in “Vacanze romane” è ancora oggi una delle scene più amate della cinematografia mondiale.

Spazio alle poesie e ai racconti di Anna Giovanetti, divenuta nel corso della passata edizione, così come in questa, una vera e propria narratrice della tradizione rocchigiana, con le sue perle di saggezza e di memoria che ci riportano indietro con la bellezza del racconto odierno, e ai testi di Aurora De Luca, la nostra Poetessa con la maiuscola, che ha tenuto anche quest’anno le redini del Premio di Poesia “Sì accende il borgo”, divenuto un appuntamento di cartello per la cultura poetica nazionale.

E dato che nei Mercoledì al Borgo non è mai mancato lo spazio alla musica, che Rocca di Papa ha da sempre accolto nelle sue diverse forme, non poteva mancare l’omaggio agli scoppiettanti anni ’60 di Paolo Valbonesi e Assunta Serafini, interpreti dei successi più belli del decennio con le loro voci calde e amiche e che hanno accompagnato la kermesse ideata in seno al Laboratorio Centro Storico, giunta quest’anno alla sua terza edizione. Insomma, se il tempo è stato poco clemente e ha suggerito una “ricollocazione” dell’ultimo minuto dal Belvedere al Teatro Civico, non sono certo mancati gli spunti interessanti per un evento che riporta in primissimo piano il ruolo del Teatro, il cui recente affidamento contribuirà, nei mesi a venire, a dotare Rocca di Papa di un polo culturale e attrattivo di livello, aperto alle diverse forme di intrattenimento e adatto a tutte le età.

Indimenticabili, poi, le bellissime scenografie di Danira Sciamplicotti, che con le sue casette richiama le atmosfere e la bellezza del Borgo, che hanno fatto sentire gli ospiti tutti ancor di più “a casa”, e l’esposizione fotografica di Paola Rufini, che con i suoi scatti è diventata il punto di riferimento per raccontare le emozioni dei Mercoledì al Borgo attraverso le immagini.

Nel corso della serata ha riempito il teatro con la sua bellezza l’ottima mostra “Immagini e parole – Quando la fotografia incontra la poesia”, un’idea di Doriana Basili, con le opere di Ewa Podolska, Vittorio Rombolà e Roberto Acqua, che ha portato il complesso artistico ed espositivo dell’evento verso una linea nuova e tutta da esplorare.

Importante anche il sostegno della Protezione Civile, fondamentale per il supporto alla manifestazione.

Invalid Displayed Gallery

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com