Rubato il mobile per il bookcrossing a Piazza Vecchia

0

ROCCA DI PAPA – Se lo sono portato via indisturbati. Il mobile adibito al Bookcrossing di Piazza Vecchia non c’è più. Le mani ignote che lo hanno asportato hanno avuto anche la ”cura” di riportare i libri contenuti al suo interno in una busta depositata là dove era stato creato il primo punto per l’interscambio di libri in città.

Il progetto ruota intorno all’esistenza di un elenco di volumi identificati da un codice unico, attraverso cui è possibile seguire la traversata del libro, e il suo incrociarsi con i lettori. Materialmente consiste nella pratica di una serie di iniziative volontarie e gratuite, che legano la passione per la lettura e per i libri alla passione per la condivisione dei saperi. L’idea di base è di rilasciare libri nell’ambiente naturale compreso quello urbano, o “into the wild”, ovvero dovunque si preferisca, affinché possano essere ritrovati e quindi letti da altri, che eventualmente possano commentarli e altrettanto eventualmente farli proseguire nel loro viaggio.

Delusione tra gli organizzatori del movimento. Uno di loro, Marco D’Antoni, ha commentato su Facebook: ”Colpa mia, ho avuto la presunzione di pensare troppo positivo, spendere tempo e soldi, per ridare nuova vita a un vecchio mobiletto preso in discarica e affidarlo alle cure di Danira ,una delle anime artistiche di rocca ,riempirlo di libri tutti registrati su www.bookcrossing.com, per portare in strada oltre a un buon servizio per la città anche un bell’oggetto. Mi sembrava una buona idea. Sbagliavo …”. Tuttavia il movimento non demorde ed annuncia che presto riprenderà la disposizione di nuove zone per lo scambio culturale. La ”battaglia” continua.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com