Querini apre al ”baratto amministrativo”: ”Pagare i tributi con piccole opere di riqualificazione’

0

ROCCA DI PAPA – La proposta via Facebook segue le norme contenute nello ”Sblocca Italia”

E’ stato l’assessore al Bilancio Maurizio Querini, ieri sera ad aprire le porte, direttamente su Facebook, ad una proposta che ha già trovato apprezzamenti o spunti di riflessione. ”Pensavo di proporre – scrive Querini – una delibera Comunale sul ”Baratto amministrativo”. Sostanzialmente si potranno pagare i tributi comunali facendo delle piccole opere per la città come pulire giardini, tinteggiare una aula scolastica, realizzare interventi di decoro urbano e via dicendo. Ovviamente si dovrà fare un regolamento e non potranno accedere tutti. Che ne pensate?”. I primi commenti e i ”mi piace” attestano un iniziale consenso. Naturalmente ora la proposta dovrà essere approfondita anche nelle sedi opportune, passando probabilmente da una condivisione con i cittadini per eventuali modifiche.

Secondo le norme dello ”Sblocca Italia” i Comuni possono definire con apposita delibera i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purché individuati in relazione al territorio da riqualificare. Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano.

In base al tipo di intervento spetta poi al Comune decidere se ridurre del tutto o in parte alcune tasse. Le riduzioni sono concesse prioritariamente a comunità di cittadini costituite in forme associative stabili e giuridicamente riconosciute. Chi ha difficoltà a a pagare TASI o TARI, per citare due tributi molto ”odiati”, ha una possibile alternativa attraverso uno strumento di partecipazione in termini di servizi. La misura è già applicata in altri comuni d’Italia con risultati definiti molto positivi. Adesso si attendono novità anche a Rocca di Papa.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com