Apre l’Albo degli elettori per le Primarie PD. Al momento due le candidature

0

ROCCA DI PAPA – La maggioranza del Direttivo: ”Fei candidato ideale”. Ci si può iscrivere fino al 25 febbraio prossimo

Il percorso delle Primarie è partito. Il Partito Democratico ha indicato la giornata di oggi. 25 ottobre, per l’apertura dell’Albo degli elettori del centrosinistra e come data concordata per la presentazione delle candidature, ha annunciato in un post su Facebook ai cittadini che ad oggi il PD ha due candidature ufficiali: quella degli attuali assessori di Giunta Mauro Fei e Roberto Sellati. ”Pertanto, dopo averne discusso, anche il direttivo si espresso, la maggioranza (9 su 12) ritiene che Mauro Fei rappresenti il profilo del Sindaco più pertinente al progetto che abbiamo per la nostra città”, scrivono dal PD, dando così una precisa intenzione per il futuro della candidatura. ”Nel seguente documento – si legge ancora nel post – si descrivono le ragioni e gli intenti della nostra riflessione, senza togliere dignità né alle eventuali candidature che ancora potrebbero arrivare né tantomeno a quella di Roberto Sellati, del quale abbiamo apprezzato l’ambizione e soprattutto il rispetto che ha mostrato per il partito e per le regole. Il nostro fine è la trasparenza nelle parole e nei fatti, senza accordi e dietrologie, per questo meno diplomatici, ma seri e decisi. Pur garantendo, sul nostro onore, assoluto rispetto e cura nei mezzi e nelle risorse per tutti quelli che parteciperanno alle primarie”.

Insomma da qui fino al 25 febbraio ci sarà tempo per iscriversi all’Albo degli elettori e partecipare alla scelta diretta del candidato a sindaco Dem, che saranno comunque i cittadini a votare su una rosa di nomi che potrebbe essere più ampia di quella attuale visto che altri consiglieri comunali e persone della società civile potrebbero aggiungersi al duo Fei-Sellati.

L’Albo degli elettori per le Primarie, comunque sia, sarà uno strumento per scansare i dubbi su questo modello di partecipazione che solo un anno fa, a Marino e Frascati, ha causato polemiche di ogni tipo su chi era andato a votare. Attraverso l’Albo si potrà certificare infatti quel filtro, fondato sulla reale appartenenza al centrosinistra, che fugherà qualsiasi dubbio sulla reale provenienza dei consensi.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com