Rocca di Papa, Boccia sui candidati alle Primarie: ‘La parola spetta agli elettori’

0

ROCCA DI PAPA/ Attualità – Il primo cittadino interviene nel dibattito sorto all’interno del circolo cittadino

“Gli ultimi accadimenti in seno al Partito Democratico della mia Città mi hanno colto di sorpresa  – dichiara il sindaco Pasquale Boccia, dopo che il segretario cittadino ha espresso su facebook la scelta di appoggiare uno degli attuali candidati alle Primarie -. Una massiccia dose di passionalità ha forse spinto il direttivo a prendere una posizione che rischia di oscurare lo spirito inclusivo degli impegni che, oggi,  il Partito democratico è chiamato ad ottemperare.

L’obiettivo del Partito è e resta quello di favorire la più ampia partecipazione democratica alla scelta del candidato sindaco per le prossime amministrative, attraverso la straordinaria svolta dell’istituzione dell’Albo degli Elettori. Solo questo strumento, in linea con il regolamento nazionale, potrà favorire un’ampia partecipazione di cittadini e cittadine alla scelta del proprio candidato, nella più totale trasparenza.

Ritengo quindi che qualsiasi presa di posizione preventiva, e non in accordo con le modalità di svolgimento delle Primarie – già indicate chiaramente dalla direzione provinciale -, debba essere considerata unicamente come una presa d’atto delle proposte ad oggi presentate, che però non precludono eventuali altre candidature che godranno di pari rispetto e dignità.

Rinnovo la stima verso tutta la mia squadra di governo, impegnata sul fronte amministrativo in questi ultimi mesi prima della conclusione del mandato elettorale, e, anche se il fermento elettorale già si avverte nell’aria, perché fisiologico,  non deve venir meno il serio impegno istituzionale di tutti, così da evitare il corto circuito tra il ruolo del sindaco, di garante dell’amministrazione della città e quello, seppur animato di entusiasmo, del circolo cittadino.

Rivolgo infine un appello a tutti gli elettori e le elettrici della nostra città, affinché partecipino in massa ai prossimi appuntamenti del Partito Democratico, di cui tutti noi dobbiamo farci garanti, affinché abbiano luogo in condizioni di serenità e spirito democratico”.

PDIL CASO – Questo il posto che ha sollevato non poche polemiche comparso durante la notte su facebook: “Il partito democratico, dopo aver indicato il 25 ottobre per l’apertura dell’ albo degli elettori e come data concordata (anche se non perentoria) per la presentazione delle candidature, annuncia ai cittadini che ad oggi il Pd ha due candidature ufficiali: quella dell’Assessore Mauro Fei e dell’Assessore Roberto Sellati.
Pertanto dopo averne discusso, anche il direttivo si espresso , la maggioranza (9 su 12) ritiene che Mauro Fei rappresenti il profilo del Sindaco più pertinente al progetto che abbiamo per la nostra città.
Nel seguente documento si descrivono le ragioni e gli intenti della nostra riflessione, senza togliere dignità né alle eventuali candidature che ancora potrebbero arrivare né tantomeno a quella di Roberto Sellati, del quale abbiamo apprezzato l’ambizione e soprattutto il rispetto che ha mostrato per il partito e per le regole.
Il nostro fine è la trasparenza nelle parole e nei fatti, senza accordi e dietrologie, per questo meno diplomatici, ma seri e decisi. Pur garantendo, sul nostro onore, assoluto rispetto e cura nei mezzi e nelle risorse per tutti quelli che parteciperanno alle primarie”.

 

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com