Nell’oscurità anche le fiaccole di Rocca di Papa si sono levate al cielo per la Francia, l’Italia e la pace

0

ROCCA DI PAPA / Eventi – Un centinaio di persone, ieri, hanno dato vita a Rocca di Papa ad una fiaccolata di solidarietà e vicinanza alle vittime della strage di Parigi di venerdì scorso. Un raduno intimo, sentito, che da piazza dei Campi d’Annibale si è diretto sulla Fortezza degli Annibaldi, con in testa una grande bandiera francese, poi issata sul sito archeologico più rappresentativo della città, da dove si domina l’intera Capitale e oltre.

Il tam tam per raccogliere adesioni era nato spontaneamente, sull’onda della drammaticità delle immagini degli attentati terroristici parigini, che hanno fatto il giro  del mondo, contribuendo ad alimentare il senso di angoscia e di paura.

L’iniziativa, organizzata dal sindaco di Rocca di Papa, Pasquale Boccia, con l’aiuto della struttura comunale e delle tante forze attive della città, ha visto la presenza anche del comandante della Polizia Locale, Sergio Ierace, della protezione civile e di don Celestino.

“In questo momento difficile non dobbiamo mai far venire meno la nostra luce” ha detto il primo cittadino, sottolineando con forza la necessità di “estirpare” dalle nostre comunità le cellule terroristiche che continuano a minacciare la nostra società civile.

Tante le fiaccole accese attorno al tricolore parigino, ma anche a quello italiano, con l’intento di squarciare le tenebre della paura e della guerra con la luce della speranza, della pace e della democrazia.

 

*foto di Leonardo Cepale

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com