La Protezione civile di Rocca di Papa al Corso di formazione per la sicurezza

0

protezezione civile corso (1)ROCCA DI PAPA – Claudio Rapo, Bruna Panaccia, Michele Albanese e Simone Sferco sono stati selezionati per il Gruppo di Protezione civile di Rocca di Papa per partecipare al Corso di formazione sulle tematiche della sicurezza e del volontariato che si è tenuto presso Villa Greco, in Roma, Via della Caffarella, grazie all’ausilio di ingegneri e personale dei Vigili del fuoco.

L’esercitazione di protezione civile e` un importante strumento di prevenzione e di verifica dei piani di emergenza, con l’obiettivo di testare il modello di intervento, di aggiornare le conoscenze del territorio e l’adeguatezza delle risorse. Ha inoltre lo scopo di preparare i soggetti interessati alla gestione delle emergenze e la popolazione ai corretti comportamenti da adottare. Le esercitazioni possono svolgersi a livello nazionale, regionale,provinciale o comunale, la programmazione e l’organizzazione spetta al Dipartimento della Protezione Civile in accordo con le Regioni o le Province Autonome in cui si svolgono. Quelle classificate come regionali o locali,invece,sono promosse dalle Regioni o Province Autonome, dalle Prefetture Uffici territoriali di governo,dagli Enti locali o da qualunque altra amministrazione del Servizio Nazionale della Protezione Civile,per i piani di competenza.

Il 25 novembre i volontari di Rocca di Papa hanno partecipato inoltre al Convegno che si è tenuto a Roma, presso l’Istituto Superiore Antincendi del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, sul soccorso alle persone disabili, organizzato dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, dalla Direzione Regionale Politiche Sociali, Autonomie, Sicurezza e Sport della Regione Lazio e dall’Agenzia di Protezione Civile della Regione Lazio. Il convegno, che ha visto la partecipazione di oltre 300 volontari della protezione civile e del terzo settore provenienti da tutto il Lazio ha, tra gli altri interventi, illustrato un’applicazione che consente ai non udenti di comunicare attraverso un traduttore simultaneo della lingua dei segni ed ha annunciato l’organizzazione di un ciclo di corsi di formazione per i volontari con l’obiettivo di fornire indicazioni sulle più semplici modalità di aiuto a persone con esigenze speciali.

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com