La natività oltraggiata che resiste a bravate e inciviltà

0

ROCCA DI PAPA – Assurde e reiterate bravate ai danni delle statue del presepe di piazza della Repubblica

Un nuovo atto di vandalismo, deprecabile e inutile come quelli consumati sin qui all’interno del paese di Rocca di Papa, sì è consumato nelle scorse sere in Piazza della Repubblica. Un passante ha fortunatamente impedito che alcuni ragazzi immergessero il bambinello posto al centro del presepe della natività in piazza nella retrostante fontana. Un gioco inspiegabile, assurdo, e uno scarso senso del rispetto, non solo religioso ma anche civico, che rende chiaro più che mai il perché degli episodi di danneggiamenti registrati anche negli anni passati, quando il bambinello perso un braccio. Anche nei giorni scorsi, sopratutto nelle ore notturne, la scena della nascita di Gesù era stata teatro di alcune bravate e di selfie inappropriati.

Ancora una volta, come lo scorso anno, ci si è dovuti confrontare con il comportamento fuori luogo di qualcuno, appartenente a quella stessa minoranza sparuta di cittadini locali che si diverte a rompere panchine, scrivere idiozie sui muri, rompere gli estintori, rubare le piante, non partecipando ad un decoro che è rispettato fortunatamente dalla stragrande maggioranza dei roccheggiani. Di riflessioni ne sono state fatte tante, ma a quanto pare servono a poco. Perchè a parte le politiche sulla sicurezza, questo è problema culturale da risolvere. Tutti insieme.

(foto tratta dal Gruppo Facebook ”Tutta Rocca di Papa”)

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com