La “maratona democratica” di Rocca di Papa chiude l’Albo delle Primarie con oltre 2mila iscritti

0

ROCCA DI PAPA / Attualità – Soddisfazione per il risultato raggiunto in vista delle primarie del 5 marzo

L’albo delle primarie é giunto a conclusione. Sono stati 2013 gli iscritti (cui bisogna aggiungere gli iscritti al Pd) all’elenco di cittadini che potranno andare a votare i candidati alle primarie del 20 marzo per proclamare il candidato sindaco del Pd e delle liste alleate. Un successo sopra le aspettative, quello dell’albo, che soddisfa il direttivo locale e mette le basi per un mese, quello di marzo , che sarà già da compagna elettorale.

“Ieri si sono chiuse le iscrizioni all’Albo degli Elettori per le Primarie del 20 marzo con un risultato straordinario – ha commentato il sindaco Pasquale Boccia, unendosi ai ringraziamenti al segretario Raffaella Taggi che lo ha definito  una “maratona democratica” -. Oltre duemila sono i cittadini che si sono iscritti per poter fare poi la propria scelta e individuare il candidato del centrosinistra di Rocca di Papa. E’ certamente un risultato ottimo in termini di partecipazione e di coinvolgimento nella vita politica della città. Come sindaco uscente voglio ringraziare tutti i cittadini che hanno mostrato interessa alla “cosa” pubblica, rispondendo positivamente al lavoro svolto in questi dieci anni sul territorio teso a promuovere rapporti e collaborazioni tra le diverse anime della nostra comunità. Ringrazio anche tutto il partito per il buon lavoro svolto in questi giorni in termini di comunicazione e di presenza assidua sul territorio.  Il merito di questa ampia partecipazione democratica, che incarna al meglio lo spirito delle Primarie di cui vogliamo essere protagonisti, va a tutto il Partito e a tutti i candidati, che hanno saputo dialogare con la cittadinanza reale e avvicinarla in un’ottica di responsabilità e scelta futura. Ora è tempo di programmi, di idee e iniziative per Rocca di Papa, medianti i  quali dare concretezza a questo bel risultato.

Da oggi fino al 5 marzo si apre infatti un nuovo scenario. Quanti saranno i candidati alla consultazione per eleggere il possibile sindaco? Al momento sembrano essere due i papabili: Mauro Fei e Marika Sciamplicotti.

Al momento non sembrano palesarsi outsider. Roberto sellati si é ritirato mentre Maurizio Querini potrebbe rinunciare a breve. Duello a due, quindi, in un confronto aperto e per nulla scontato. Di fronte due visioni differenti della impronta politica da applicare alla amministrazione pubblica. Non solo. Potrebbero essere diverse, a secondo di chi prevarrà, anche le coalizioni a sostegno dei dem.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com