Rocca di Papa, riciclavano auto rubate: quattro arresti

0

ROCCA DI PAPA – Sorpresi nel bosco mentre tagliavano pezzi di auto

I Carabinieri della Stazione di Rocca di Papa e il personale del Comando Provinciale di Roma del Corpo forestale dello Stato hanno arrestato, in flagranza di reato, tre cittadini romeni e uno albanese mentre stavano tagliando pezzi di autovetture nel bosco di Rocca di Papa.

L’attività d’indagine è scaturita dagli accertamenti effettuati a seguito del ritrovamento in area boscata, situata all’interno del Parco Regionale dei Castelli Romani, di rifiuti abbandonati costituiti da parti di autovetture. Nel corso delle indagini, la Forestale, che nel frattempo aveva interessato anche la locale Stazione Carabinieri per avere ausilio, ha notato transitare su una strada un’autovettura Mercedes che è risultata essere stata rubata a Roma la sera precedente.

Immediata l’azione dei militari, che irrompeva scoprendo l’esistenza, tra la vegetazione, di un capannone, da cui provenivano suoni metallici di seghe e frullini, ove quattro cittadini stranieri erano in quel momento intenti a “tagliare” in più parti, la Mercedes SLK rubata. I quattro, due dei quali si erano dati alla fuga, sono stati immediatamente bloccati, arrestati e tradotti presso il Carcere di Velletri ove permarranno in attesa delle decisioni da parte dell’Autorità Giudiziaria. L’area e i relativi materiali rinvenuti sono stati sequestrati e affidati in custodia a un deposito giudiziario.

Continuano le indagini dei Carabinieri e del Corpo Forestale dello Stato per accertare la provenienza illecita di altre “carcasse” di autovetture rinvenute nella medesima area, sottoposta a vincolo paesaggistico, nonché per ricostruire le responsabilità anche in merito ad altre violazioni in materia ambientale accertate nel corso dell’operazione quali l’abbandono e la combustione illecita di rifiuti speciali e pericolosi.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com