Scossone anche nel PD locale, l’ala renziana rivendica la sua dignità

0

ROCCA DI PAPA – In un comunicato dal libero sfogo la segretaria del PD Raffaella Taggi e la componente del direttivo a sostegno di Mauro Fei rivendicano il lavoro svolto sino ad oggi, confermando di rimanere a disposizione del partito nella consapevolezza – recitano le parole del testo – di aver svolto tutto il proprio lavoro nella massima trasparenza e con dignità. La lunga lettera lascia supporre un cambio al vertice del circolo locale?

Ecco il testo del comunicato

”Siamo stati in silenzio in tutti questi mesi, lavorando per tutelare il partito. Ora è il momento di parlare: rivendichiamo dunque come nostre queste bellissime primarie, straordinarie dal punto di vista della partecipazione e del lavoro del partito. Pensammo ad un progetto diverso, fatto di persone, di regole e di futuro possibile e ci pensiamo ancora.

Siamo stati umili e trasparenti sempre, soprattutto quando scegliemmo di dire la nostra in questo mondo di vassalli, valvassori e valvassini. Abbiamo continuato a lavorare nonostante i radicati connubi che si sono trasformati in pacchetti di voti spostati a seconda delle convenienze. Per ‘lavorare’ intendiamo anche gli sforzi fisici per organizzare e realizzare la cosa di tutti (la Res Pubblica), psicologici per sopportare un mobbing violento e subdolo in commissioni elefantiache fatte per radical chic che col popolo hanno poco a che fare e sforzi sul piano umano per sopportare parecchi voltafaccia. Alcuni non hanno avuto nemmeno il minimo rispetto per il nostro lavoro, non siano stati degnati neppure di un ringraziamento.

Probabilmente abbiamo sbagliato a non puntualizzare tramite la stampa amica i torti subiti senza infierire come avremmo dovuto. Abbiamo cercato di mantenere un ruolo che filosoficamente dovrebbe mediare trovando la soluzione più giusta con l’obbligo morale di perseguirla: ecco perché la scelta del 25 ottobre! Parlammo di progetti e di persone, non di alleanze e numeri… magari spostati all’ultimo minuto: a buon intenditor poche parole!

Si parla di un’aria nuova, ma di nuovo non c’e’ proprio niente! Basta fare due calcoli e si capisce che è un tutti dentro…tranne noi! Noi e tutto quel 45% che ha scelto la nostra semplicità non ci siamo piegati al governo ombra. Rispettiamo quel 45% che si è recato alle urne convinto di operare la scelta giusta e non invitato caldamente da chissà quale “onnipotente” entità. Siamo persone serie e non siamo banderuole. A testimonianza di ciò è stato il fatto che non abbiamo mai rivelato falsi gossip a giornali vicini. Ringraziamo anche i 4 “amici” Fassina che a 4 giorni dalle primarie hanno sancito la rottura, facendo passare il silenzio dell’assessore all’urbanistica, rispettato dal partito per tregua richiesta, come silenzio del partito stesso. Abbiamo spalle larghe, del resto siamo renziani, ma nel nostro paese ancora vigono le regole fassiniane and company… sarà davvero la volta buona?

Scusate il ritardo ma mentre noi lavoriamo c’è chi già ha pensato a fare la solita soffiata. Si accetta la sconfitta con onore: liberta’ e dignità restano intatte! Rimaniamo al servizio del grande partito di Matteo Renzi, che ancora non siamo riusciti a realizzare a Rocca di Papa che è ancora preda del vecchio apparato.

Un ringraziamento sentito a tutta l’ala renziana

Il Segretario: Raffaella Taggi

Linda Boccanera

Andrea Gatta

Fabrizio Castri

Fabrizio De Angelis

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com