L’Alveare si estranea dalla competizione elettorale. “La nostra progettualità al servizio di Rocca di Papa”

0

ROCCA DI PAPA / Attualità –  In vista del prossimo appuntamento elettorale l’Alveare- Amici del Castagno del presidente Claudio Botti, che da tempo è attivo a difesa e valorizzazione del patrimonio boschivo, comunica di rimanere fuori dalla competizione elettorale e rilancia sui risultati raggiunti.

“In vista delle elezioni amministrative di giugno la nostra Associazione è stata interpellata – sia in quanto tale sia rivolgendosi a singoli soci – da diverse parti politiche che chiedevano l’appoggio o anche la partecipazione di nostri esponenti alle proprie liste. Siamo grati a tutti coloro che apprezzano le idee e il lavoro dell’Alveare, ma abbiamo scelto di rimanere al di fuori delle contese politiche, convinti che la nostra Associazione debba rimanere autonoma per continuare a collaborare lealmente con l’Istituzione Comune di Rocca di Papa in quanto espressione di tutta la Comunità Roccheggiana, indipendentemente da chi vincerà le elezioni.

Della nostra Associazione fanno parte persone di formazione e di orientamenti ideali diversi, ma tutti collaborano in amicizia per il bene di Rocca di Papa e soprattutto dei suoi cittadini più giovani, affinché conoscano la loro terra e imparino a tutelarne e gestirne le preziose risorse naturali con amore e rispetto. L’esperienza, d’altra parte, ci ha insegnato che per ottenere risultati concreti anche nelle circostanze più difficili i metodi migliori sono il dialogo, la chiarezza degli obiettivi e la tenacia nel perseguirli.

A oggi, almeno tre degli obiettivi che ci eravamo prefissi sono stati conseguiti: la sconfitta del Cinipide del Castagno, la formazione dei ragazzi nelle scuole e l’adozione del PFGA (Piano di Gestione e di Assestamento Forestale) da parte del Comune. Per riuscirci abbiamo sempre cercato (e trovato!) la disponibilità e la collaborazione di tutti i nostri interlocutori: dai singoli esperti delle materie rilevanti alle Istituzioni amministrative e accademiche competenti.  Ogni anno abbiamo organizzato un convegno di alto livello, sempre coinvolgendo le personalità più preparate sui diversi argomenti. Soltanto grazie a questo modo di agire lineare e trasparente abbiamo guadagnato la credibilità che ci ha permesso di essere chiamati a far parte dei principali organismi nazionali che si occupano dei boschi, del legno e dei castagni in particolare. La nostra progettualità è al servizio di Rocca di Papa e siamo certi che, grazie ad essa, il nostro Comune potrà ottenere le risorse, anche finanziarie, per realizzare iniziative dalle finalità chiare e dai costi e tempi di realizzazione certi. Pensiamo, infatti, che occorra superare le logiche inconcludenti di un passato in cui i progetti erano spesso soltanto un affannoso pretesto dell’ultimo momento per non perdere questo o quel finanziamento, con l’avvio di opere inutilmente costose e cantieri mai chiusi”.

Nutriamo considerazione per tutti coloro che si impegneranno ad amministrare degnamente la nostra Città: sappiamo che è un compito difficile e merita tutto il sostegno di cui siamo capaci. Auspichiamo, dunque, che le nostre proposte trovino ascoltatori attenti e capaci di coglierne i frutti per lo sviluppo armonico del nostro territorio”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com