Il Gruppo Archeologico Latino si appresta ad una nuova pulizia dell’ antica Via Sacra

0

ROCCA DI PAPA – Come ormai consuetudine il Gruppo Archeologico Latino Sezione Albana di Rocca di Papa si appresta alla consueta pulizia della via.

Ormai è il terzo anno consecutivo che i ragazzi del GAL affrontano l’antico basolato romano che con i suoi 1800 metri di lunghezza porta alla cima di quello che era il Mons Albanus (oggi Monte Cavo) oggetto di venerazione già dalle antiche popolazioni Latine.

Quest’anno l’intervento di pulizia, autorizzato dalla Soprintendenza dei Beni Archeologici del Lazio e dell’Etruria Meridionale, con il patrocinio del Comune di Rocca di Papa e del Parco Regionale Castelli Romani, avrà il suo inizio il 16 maggio e proseguirà fino al completamento del tratto basolato. Ci sarà, per la prima volta quest’anno, il valore aggiunto portato dai bambini delle scuole elementari e medie che visiteranno l’antica via durante i giorni delle pulizie e con i ragazzi del GAL, che accompagneranno i bambini lungo il percorso alla scoperta di quella che un tempo era la via Sacra per salire sul Mons Albanus a celebrare gli antichi riti.

Quest’anno poi il Gruppo Archeologico Latino è tra le Associazioni promotrici delle Feriae Latinae che si terranno dal 23 al 29 maggio che culmineranno con la salita al monte in costume romano.

Durante la celebrazione di questa festa, istituita dalle più antiche popolazioni del Lazio, tutti i popoli partecipanti deponevano le armi e salivano in processione lungo la Via recando offerte alla divinità (agnelli, formaggio e focacce) per raggiungere il tempio di Iuppiter Latiaris (Giove Latino), dove, dopo la celebrazione dei sacri riti, aveva luogo un pasto comunitario con al centro la consumazione della carne di un toro bianco.

Ancora una volta notiamo che “Con impegno, passione e dedizione il GAL si appronta a valorizzare quel meraviglioso antico patrimonio che Rocca di Papa detiene.”

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com