Rocca di Papa, Crestini sui profughi a Mondo Migliore: “Non ci tiriamo indietro ma deve essere tutto in regola”

0

ROCCA DI PAPA/Attualità -Alle 14,30 di oggi, il sindaco Emanuele Crestini è stato informato, dal Comandante della Stazione dei Carabinieri di Rocca di Papa e dal Comandante della Polizia Locale, che al Centro di Spiritualità “Mondo Migliore” (su via dei Laghi) erano in corso le operazioni atte ad adibire la struttura a centro di accoglienza per i cittadini stranieri. Si tratta di richiedenti asilo sbarcati in questi giorni sulle coste della Sicilia e della Puglia.

Secondo quanto riferito dai Carabinieri, gli ospiti saranno circa 250. Nel tardo pomeriggio di oggi, sono arrivati i primi 50, mentre gli altri giungeranno a scaglioni nei prossimi giorni. Secondo la nota della Prefettura di Roma, la struttura verrà utilizzata come hub, ovvero centro di smistamento temporaneo, dove gli immigrati rimarranno per alcuni giorni prima di trovare un’altra sistemazione altrove.

Dopo aver contattato tutti i dirigenti del Comune, il sindaco ha ritenuto necessario un immediato sopralluogo degli edifici e delle sue condizioni. Insieme al responsabile del settore urbanistica, al Comandante della Polizia Locale ten. col. Sergio Ierace e i suoi collaboratori, Crestini ha visitato la struttura e si è confrontato con i referenti della Cooperativa San Filippo.

Il Centro di Spiritualità “Mondo Migliore” è dismesso da quattro anni e da quanto emerso dagli organi di vigilanza locale e dall’ufficio urbanistica appare ad oggi privo di adeguato allaccio fognario e di fornitura idrica, tant’è vero che nel piazzale antistante l’ingresso sono presenti delle autobotti. Appresi questi elementi, il sindaco ha richiesto alla Cooperativa di fornire la documentazione necessaria per attestare la regolarità dell’individuazione di questa struttura come centro di accoglienza. È stato richiesta, inoltre, la documentazione che verifichi le condizioni sanitarie degli ospiti della struttura.

“I grandi spostamenti di persone che contraddistinguono questo momento storico – sostiene il sindaco Crestini – sono un fenomeno epocale che coinvolge tutti quanti. Oggi lo Stato, tramite l’autorità della Prefettura, ha identificato ‘Mondo Migliore’ come il luogo dove dare un primo asilo e conforto a queste persone che ne hanno un disperato bisogno. Noi non ci tiriamo indietro e proprio per questo chiedo che la struttura sia idonea ad accoglierle. Deve essere tutto in regola, anche per garantire la più totale sicurezza per tutti i miei concittadini.”

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com