Rocca di Papa – Il sindaco Crestini giura e chiede collaborazione: ‘Abbiate pazienza, non sono un esperto’

0

ROCCA DI PAPA / Attualità – “Vi chiedo di avere pazienza perché non ho l’esperienza dei miei predecessori”, così Emanuele Crestini, neo sindaco di Rocca di Papa si è presentato ufficialmente alla cittadinanza accorsa numerosa, in un’aula stracolma e caldissima, per assistere alla prima adunanza consiliare del quinquennio iniziato da meno di un mese.

Con un inizio discorso dal sapore (alla lontana ovvio) dell’umiltà di Papa Wojtila, col suo “Se sbaglio mi corrigerete”, Crestini ha indossato la fascia e giurato sulla Costituzione italiana tra la sua neo squadra di assessori, e tutti i consiglieri di maggioranza e di minoranza, tra i quali Pasquale Boccia (ex sindaco) e Danilo Romei risultavano assenti.

“La maggioranza della popolazione ci ha chiesto di cambiare marcia ed io per farlo chiedo la massima collaborazione di ognuno di voi, perché so che è un compito difficile” ha detto il sindaco guardando ai banchi del Consiglio.

Non è mancata una sterzata del primo cittadino ai consiglieri di minoranza: “Mi avevano consigliato di non candidarmi, mi avevano detto che non ce l’avrei fatta. Ed una volta vinto mi è stato detto che non sarei stato capace a fare il sindaco perché i problemi sono tanti. E’ vero, i problemi sono tanti ma li abbiamo ereditati da altri. In questo primo periodo ci siamo dedicati a sanare il bilancio dell’Ente, abbiamo dovuto fare economie e tamponare situazioni rischiose (anche se l’assessore al Bilancio Vincenzo Rossetti sembrava dichiarare che i conti erano a posto, ndr). Noi per primi ci siamo ridotti gli indennizzi per dare un segnale concreto ai cittadini, e mai prima ad ora era stata fatta una cosa simile, come molte altre iniziative orientate alla trasparenza. Ogni incontro o atto è pubblicato e registrato. Ogni cittadino può conoscere le discussioni che avvengono nei vari incontri perché crediamo che la base di una buona Amministrazione sia la comunicazione, per rendere i cittadini partecipi e non sudditi”.

“Io e la mia squadra ce la metteremo tutta, con passione e determinazione. Sono felice di essere sindaco di questa città, sono uno di voi, i miei genitori sono di qui, ed è finito il tempo in cui il Comune è la sede dei legami familiari e del tirare a campare, ora è la sede di tutti”.

L’assise ha espletato le procedure di rito, come la nomina del Presidente del Consiglio, votata all’unanimità, con la collaborazione della minoranza, nella persona di Massimiliano Calcagni, e del vice, ancora al’unanimità ma stavolta in quota opposizione, nella persona di Massimo Grasso.
Oltre alla convalida degli eletti il Sindaco ha poi dato comunicazione ufficiale della nomina dei 4 assessori che lo affiancheranno: Veronica Giannone assessore all’Urbanistica e vicesindaco, Veronica Cimino all’Ambiente, Pier Paolo Montalto alle Politiche Sociali e Vincenzo Rossetti al Bilancio. “La quinta delega ai Lavori Pubblici – ha detto Crestini – l’ho tenuta io non per avere una delega in più ma per risparmiare un assessore, almeno quest’anno”.

Di seguito la composizione dei gruppi consiliari:

Per la minoranza
gruppo Pd – Silvia Marika Sciamplicotti (capogruppo), Elisa Pucci e Pasquale Boccia
gruppo Laboratorio – Ottavio Atripaldi (capogruppo)
gruppo Obiettivo Cittadini Territorio – Massimo Grasso (capogruppo) e Danilo Romei

Per la maggioranza
gruppo Insieme per Rocca di Papa – Zitelli (capogruppo), Lorenzo Romei, Mario Santoro, Annarita Rufini, Lorena Gatta
gruppo Rocca in Comune – Paola Gatta (capogruppo) e Laura Fico
gruppo Apertamente – Bruno Fondi (capogruppo) e Roberta Carnevali

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com