Rocca di Papa – Sotto sequestro l’ampliamento abusivo di un ristorante con piscina al Vivaro

0

ROCCA DI PAPA / Cronaca – Proseguono i sequestri dei manufatti abusivi sul territorio di Rocca di Papa da parte della Polizia Locale. Nella giornata di ieri due sono stati gli interventi da parte degli agenti, disposti dalla Procura di Velletri. La prima consistente nel sequestro di ampliamenti eseguiti nuovamente su strutture già poste sotto sequestro, in un ristorante con piscina in località Vivaro estesa su circa 7.500 mq di bosco. L’abuso riguarda la costruzione di 62 nuovi metri quadri, per un totale di circa 170 metri quadri di opere costruite in muratura, legno e tegole, utilizzate nella struttura come ulteriori locali. Sono in corso ulteriori approfondimenti che verranno riferiti alla Procura.

La seconda operazione,  in un tratto di bosco in zona Arcioni, ha portato al sequestro di un’area di circa 1.000 metri quadri, posizionata a ridosso di decorsi naturali di acqua piovana, trovata contaminata da rifiuti derivanti da attività di demolizione costruzione e scavo.

Gli agenti, congiuntamente all’Arpa Lazio (l’Agenzia Regionale Protezione e Ambiente) e su disposizione della Procura, procedendo in ottemperanza alla vigente normativa, hanno intimato al responsabile dell’abuso la bonifica dell’area. Inoltre, la Polizia ha proceduto all’elevazione di un verbale per € 26.000 che potrà ridursi a € 6.500 nel caso in cui il proprietario ripulisca l’area a sue spese, bonificandola dei rifiuti scaricati.

Sono peraltro in corso i sequestri di altre due abitazioni, costruite senza permessi, consistenti in una sopraelevazione su abitazione esistente, con suddivisione in due appartamenti di circa 60 metri quadri. Nell’operazione sono stati denunciati a piede libero quattro cittadini residenti a Rocca di Papa, due dei quali già noti alla Polizia Locale per analoghi fatti.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com