Rocca di Papa, la Protezione Civile si mobilita per i terremotati

1

ROCCA DI PAPA – Previsto un presidio per la raccolta di generi alimentari a breve. Gruppo Asa parte con un escavatore e un Bob Cat

I gruppi di Protezione Civile di Rocca di Papa si mobilitano per il grave terremoto che ha colpito il centro Italia. Il Gruppo Asa è partito nelle scorse ore con la colonna mobile della Regione Lazio con un escavatore e un Bob Cat, mentre la Protezione Civile Comunale dovrebbe attivare a breve un presidio con altre associazioni per una raccolta di generi di prima necessità da portare sul luogo del drammatico evento. Si farà quindi leva sul senso di solidarietà dei cittadini di Rocca di Papa per una vicinanza concreta a quanti stanno vivendo momenti di difficoltà estremi. Tale punto di raccolta verrà organizzato nella giornata odierna in Piazza della Repubblica dalle ore 16,30 alle 19,00. Tutti coloro che volessero elargire o prestare la propria disponibilità potranno recarsi presso l’apposito gazebo ove si riceveranno le apposite istruzioni. Ulteriore punto di raccolta è stato allestito in Vicolo del Duomo n. 1 (nei pressi di Corso Costituente) e sarà operativo dalle ore 14,00 alle ore 19,00 della giornata odierna.

Per lasciare libero spazio alla discrezione dei cittadini saranno allestiti i ”Carrelli di solidarietà” posizionati presso tutti i punti vendita della Città. Sarà cura della Protezione Civile, in collaborazione con le Associazioni che hanno già prestato disponibilità o che la vorranno prestare, posizionarli all’ingresso degli esercizi commerciali d’intesa con i commercianti.

I gruppi di Protezione civile e di volontariato della città sono stati sempre protagonisti di spedizioni nei posti dove purtroppo si sono verificati eventi simili, come quello del 2009 a L’Aquila. In questo senso lo slancio di mobilitazione sarà ancor più motivato dall’amicizia nata con il Comune di Amatrice, purtroppo devastato dalle scosse di questa notte, quando ad aprile la delegazione della Pro Loco roccheggiana venne invitata alla Sagra dell’Amatriciana e alla partecipazione del Palio dei Somari.

Presenza sul territorio e raccolta di generi sono le prime azioni a breve che i volontari della città stanno attuando per partecipare ed essere di aiuto in questo momento di gravissima emergenza per tante comunità a poche centinaia di chilometri dai Castelli romani.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com