Rocca di Papa – Risolto il nodo della gestione del campo sportivo, ma siamo già a settembre

1

Oggi in Comune le due società calcistiche Asd Nuova Canarini, la scuola calcio della città, e il Real Rocca di Papa, che milita nel campionato di prima categoria, hanno firmato la nuova convenzione stilata dall’assessorato alle Attività Sportive, guidato dall’assessore Pierpaolo Montalto, che ha inteso proseguire con un affidamento diretto del centro “L.Gavini”, garantendo la continuità dei progetti sportivi esistenti e portati avanti a titolo volontario da tanti appassionati.

La questione della gestione dell’impianto dei Campi d’Annibale, e dei termini di utilizzo, aveva tenuto banco in città per via delle preoccupazioni che circolavano tra gli ambienti sportivi, e che, nonostante le rassicurazioni dei nuovi vertici comunali, sono arrivate a ridosso del mese di settembre per giungere a risoluzione, procurando un notevole ritardo alla ripresa delle attività con il necessario slancio.

In base al nuovo accordo le società dovranno corrispondere al Comune il 5% degli introiti, assicurando comunque un minimo di 2500 euro. Le utenze e le spese assicurative rimangono in campo all’Ente locale. “Stiamo parlando di una cifra simbolica – ha spiegato l’assessore Montalto – con la quale riteniamo giusto, anche per tutti gli altri cittadini, che le società contribuiscano alla gestione del campo sportivo. Il fallimento della passata gestione, della vecchia Polisportiva, è stato dovuto soprattutto alla cifra troppo alte che le associazioni dovevano corrispondere e che ammontava a circa 30 mila euro. Da parte nostra  – ha concluso l’assessore- abbiamo voluto assicurare fin da subito la massima disponibilità di questa Amministrazione, perché ho verificato personalmente che le attività svolte da entrambe le società non sono a fini di lucro ma producono effettivamente un utile sociale”.

Le lungaggini però stanno già provocando delle penalizzazioni. Molti ragazzi, infatti, nell’incertezza del momento, hanno preferito iscriversi in altre società calcistiche dei Comuni limitrofi, aumentando la consueta emorragia di cui Rocca di Papa soffre un po’ in tutti i campi e che gli ultimi sforzi profusi, in termini di qualità ed eventi di rilievo, stavano cercando di contrastare.

“Ci ritroviamo purtroppo con zero campagna pubblicitaria ed una convenzione che, seppur conveniente, non ci consente di uscire con una quota aggressiva di iscrizione – ha riferito l’ex presidente dei Canarini Gennaro Draicchio –  poiché non potrà essere inferiore di 440 euro”.

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com