Il teatro e “Yoknapatawpha”, l’immaginario prende forma sul palcoscenico con una nuova entusiasmante stagione

0

ROCCA DI PAPA / Cultura – Dopo “Colpevoli di emozioni” il teatro civico di Rocca di Papa, sotto la direzione della Blue in the Face di Enrico Maria Falconi, riapre i battenti per una nuova stagione dal titolo tanto impronunciabile quanto entusiasmante: Yoknapatawpha. Quel luogo ideale, tra la realtà e la fantasia, dello scrittore statunitense premio Nobel William Faulkner, altro non è che il teatro roccheggiano, dove vita reale e immaginario arrivano a toccarsi creando un legame indissolubile tra attori e pubblico, Un luogo della bellezza, la cultura e l’arte sono una riproduzione incantata della bellezza del cuore e dell’anima, che può rendere migliore il mondo. “Una città che non crede nel proprio teatro non è degna di portare questo nome perché manca di quel collante necessario a fare comunità” ha detto Falconi dopo la suggestiva introduzione della giovane Asia Retico, che ha esordito con un monologo, frutto dell’impegno messo in campo dallo staff del teatro nel coinvolgere i giovani ed avvicinarli all’arte della recitazione.

E’ una stagione teatrale che non ha deluso le aspettative, quella presentata presso il piccolo gioiello di via San Sebastiano, dopo il successo dello scorso anno, tra prime nazionali e volti noti della tv e del teatro. 48 spettacoli in cui si alterneranno comicità, ironia, romanticismo, magia e tanto altro. A calcare il palcoscenico di Rocca di Papa saranno, tra i tanti, Antonello Costa, che ha inviato un simpatico video di lancio del suo spettacolo “Allegro Allegro” che andrà in scena domenica 30 ottobre, e Antonio Giuliani con Maurizio Francabandiera in “Non ci date carta bianca” nei giorni di sabato 3 e domenica 4 dicembre.

Ad aprire la stagione sarà lo spettacolo “La strana coppia” con Alberto Querini, delegato al commercio dell’Amministrazione Crestini e tra i protagonisti della passata gestione del teatro di Rocca di Papa. “Devo fare i complimenti a Falconi per quello che sta realizzando in questo teatro – ha detto Querini -. Non nascondo che avevamo paura ma oggi possiamo solo prendere atto dello splendido lavoro che si sta facendo”.

Oltre a Querini, sul palco per rappresentare l’Amministrazione, c’era Veronica Cimino, assessore all’Ambiente, che ha portato i saluti del sindaco e sottolineato la grande attenzione e sensibilità della giunta verso il teatro. Tra il pubblico anche Luca Fornari, amministratore delegato di Atcl (Associazione teatrale tra i Comuni del Lazio), l’ente che si occupa non solo della distribuzione di spettacoli e manifestazioni culturali, ma anche della promozione e della formazione del pubblico, con cui il teatro di Rocca di Papa ha iniziato una proficua collaborazione.

Novità di quest’anno sono gli appuntamenti del venerdì e l’anticipazione degli spettacoli di un ora, non più alle 21 ma alle 20 (eccezion fatta peri l primo spettacolo in calendario), sia per agevolare i giovani che per consentire al pubblico di gustare al termine degli spettacoli una cena nei ristoranti della città.
Rimangono gli appuntamenti dedicati ai più piccoli con un cartellone speciale che attinge dalle fiabe di sempre, ai film di animazione più recenti e ai cartoni animati.

CONSULTA TUTTA LA STAGIONE SU http://www.teatroroccadipapa.com/

 

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com